Lavorare con i campi dati nel riquadro Dati

Tableau mostra connessioni all'origine dati e campi dati per la cartella di lavoro nel riquadro Dati sul lato sinistro dell'area di lavoro.

Nota: per informazioni dettagliate su come iniziare a creare visualizzazioni, consulta Introduzione. Per i dettagli sulle varie modalità disponibili per personalizzare i campi nel riquadro Dati, consulta Organizzare e personalizzare i campi nel riquadro Dati e Modificare le impostazioni predefinite per i campi.

Aree del riquadro Dati

Dopo la connessione ai dati e l'impostazione dell'origine dati con Tableau, le connessioni all'origine dati e i campi vengono visualizzati sul lato sinistro della cartella di lavoro nel riquadro Dati. Per maggiori informazioni sulla connessione ai dati, consulta Connessione e preparazione dei dati.

Le connessioni all'origine dati correnti vengono visualizzate nella parte superiore del riquadro Dati. Quando sono disponibili più connessioni, fai clic su una connessione per selezionarla e iniziare a lavorare con tali dati.

Puoi creare visualizzazioni aggiungendo campi alla vista dal riquadro Dati. Per maggiori informazioni, consulta Avvia la creazione di un'anteprima trascinando campi nella vista.

I campi possono essere organizzati per tabella (Raggruppa per tabella origine dati) o per cartella (Raggruppa per cartella). Per ogni tabella o cartella, le dimensioni sono visualizzate sopra la linea grigia e le misure sotto di essa. In alcuni casi, inizialmente una tabella o una cartella potrebbe contenere solo le dimensioni o solo le misure.

  • I campi calcolati sono elencati con il relativo campo di origine, se tutti i relativi campi di input provengono dalla stessa tabella.
  • Gli insiemi sono elencati con la tabella con il relativo campo di origine.
  • I parametri sono globali per la cartella di lavoro e vengono visualizzati nell'area Parametri.
  • I campi che non appartengono a una tabella specifica vengono visualizzati nell'area generale sotto le tabelle. Includono: calcoli aggregati, calcoli che utilizzano campi da più tabelle, Nomi misure e Valori misure.

Sotto le connessioni dell'origine dati nel riquadro Dati sono riportati i campi disponibili nell'origine dati attualmente selezionata. Puoi alternare tra i riquadri Dati e Analisi in un foglio di lavoro. Per informazioni dettagliate sul riquadro Analisi, consulta Applicare l'analisi avanzata a una vista (riquadro Analisi).

Campi da un'origine dati a tabella singola nel riquadro Dati

Il riquadro Dati include:

  • Campi di dimensione: campi che contengono valori qualitativi (come nomi, date o dati geografici). Puoi utilizzare le dimensioni per classificare, segmentare e rivelare i dettagli nei dati. Le dimensioni influenzano il livello di dettaglio nella vista. Esempi di dimensioni includono date, nomi di clienti e segmenti di clienti.

  • Campi di misure: campi che contengono valori numerici e quantitativi che possono essere misurati. I calcoli possono essere applicati e aggregati a loro. Quando trascini una misura nella vista, Tableau applica (per impostazione predefinita) un'aggregazione a tale misura. Esempi di misure: vendite, profitto, numero di dipendenti, temperatura, frequenza.

    Per maggiori informazioni su dimensioni e misure, consulta Dimensioni e misure, blu e verde.

  • Campi calcolati: se i dati sottostanti non includono tutti i campi necessari per rispondere alle domande, puoi creare nuovi campi in Tableau utilizzando i calcoli e quindi salvarli come parte dell'origine dati. Questi campi sono denominati campi calcolati.

    Per maggiori informazioni sui campi calcolati, consulta Crea campi personalizzati con calcoli.

  • Insiemi: sottoinsiemi di dati definiti dall'utente. Gli insiemi sono campi personalizzati in base alle dimensioni esistenti e ai criteri specificati dall'utente. Per maggiori informazioni, consulta Creare insiemi.

    Gli insiemi denominati da un server MS Analysis Services o da un Teradata OLAP Connector compaiono anche in Tableau in quest'area del riquadro Dati. Puoi interagire con questi insiemi denominati nello stesso modo in cui interagisci con altri insiemi personalizzati in Tableau.

  • Parametri: valori che possono essere utilizzati come segnaposto nelle formule o che sostituiscono valori costanti in campi calcolati e filtri. Per maggiori informazioni, consulta Creare parametri(Link opens in a new window).

Nota: per le origini dati del cubo, i campi vengono definiti esplicitamente come dimensioni o misure quando il database viene creato. Per le origini dati relazionali, Tableau organizza automaticamente i campi. Per impostazione predefinita, i campi contenenti testo, data o valori booleani sono dimensioni, mentre i campi contenenti valori numerici sono misure.

Per impostazione predefinita, i nomi dei campi definiti nell'origine dati vengono visualizzati nel riquadro Dati. Puoi rinominare i campi e i nomi dei membri, creare gerarchie e organizzare i campi in gruppi e cartelle. Per maggiori informazioni, consulta Modificare le impostazioni predefinite per i campi, Organizzare e personalizzare i campi nel riquadro Dati e Creare gerarchie

Le colonne diventano campi di misura e dimensione nella vista

Le origini dati contengono campi. Per le origini dati relazionali a cui esegui la connessione, i campi vengono determinati dalle colonne di una tabella o vista. Ogni campo contiene un attributo univoco dei dati quali il nome del cliente, il totale delle vendite, il tipo di prodotto e così via.

Per le origini dati (multidimensionali) del cubo, i campi sono determinati dalle dimensioni e dalle misure di un cubo. In Tableau, le origini dati del cubo sono supportate solo per Windows.

Ecco un esempio di campi di un foglio di lavoro di Excel.

Quando inizi a creare una vista in un foglio di lavoro, queste colonne sono disponibili come campi nel riquadro Dati. Per informazioni dettagliate, consulta Aree del riquadro Dati.

Ogni campo dispone di un tipo di dati (che può essere modificato se necessario) e di un ruolo: dimensione distinta, dimensione continua, misura distinta o misura continua. Per informazioni dettagliate, consulta Tipi di dati e Dimensioni e misure, blu e verde.

Ogni campo include anche alcune impostazioni predefinite, ad esempio un'aggregazione predefinita di SOMMA o AVG, a seconda della struttura della vista corrente. Per informazioni dettagliate, consulta Modificare le impostazioni predefinite per i campi e Aggregazione di dati in Tableau.

Campi creati automaticamente da Tableau

Il riquadro Dati può contenere anche diversi campi che non provengono dai tuoi dati originali: Nomi misure e Valori misure, Numero di record, Latitudine e Longitudine.

Nomi misure e Valori misure

  • Il campo Valori misure contiene tutte le misure nei dati, raccolte in un singolo campo con valori continui. Trascina i singoli campi delle misure al di fuori della scheda Valori misure per rimuoverli dalla vista.

  • Il campo Nomi misure contiene i nomi di tutte le misure nei dati, raccolti in un singolo campo con valori distinti.

Per maggiori informazioni su come usare Valori misure e Nomi misure nelle visualizzazioni, consulta Valori misure e Nomi misure. Per vedere i nomi misura e i Valori misure in azione, guarda Valori misure e Nomi misure(Link opens in a new window), un video di 5 minuti di formazione. Accedi con il tuo account tableau.com. Per visualizzare altri video introduttivi e di formazione, vai a Video di formazione gratuiti(Link opens in a new window) sul sito Web di Tableau.

Conteggio della tabella

A partire da Tableau 2020.2, ogni tabella in un'origine dati dispone di un campo Conteggio, nella forma NomeTabella(Conteggio). Il campo del conteggio della tabella è un campo calcolato generato automaticamente.

CONTEGGIO della tabella = SOMMA del numero di record per la tabella

Per visualizzare il conteggio per una tabella, trascina il relativo campo Conteggio nella vista. Per visualizzare il conteggio per tutte le tabelle, seleziona il campo Conteggio per ogni tabella nel riquadro Dati e quindi fai clic su Tabella di testo in Mostra.

Non è possibile creare calcoli basati sul campo Conteggio di una tabella. Si tratta di un campo di sola aggregazione.

Numero di record (prima della versione 2020.2)

Potrebbe essere visualizzato un campo Numero di record, se viene utilizzato in una visualizzazione di una versione precedente di Tableau.

Nelle versioni di Tableau precedenti alla 2020.2, il campo Numero di record è un campo calcolato generato automaticamente, impostato sul numero 1. Tale numero viene associato a ogni riga dell'origine dati. Se aggiungi il campo Numero di record alla vista, vedrai il conteggio sommato di tutte le righe in un'origine dati (il numero di record). Puoi utilizzare il campo Numero di record per ottenere conteggi rapidi dei valori delle varie dimensioni. La visualizzazione del numero di record può aiutarti a vedere se i join di dati funzionano come previsto.

Latitudine (generata) e Longitudine (generata)

Quando Tableau interpreta i campi come campi geografici che possono essere utilizzati con le mappe, geocodifica automaticamente i dati e include i campi Latitudine (generata) e Longitudine (generata). Questi campi possono essere utilizzati per sovrapporre i dati su mappe live. Per maggiori informazioni su come utilizzare questi campi e le procedure consigliate per la creazione di mappe in Tableau, consulta Mappe e analisi dei dati geografici in Tableau, Assegnare ruoli geografici e Dati relativi alle posizione supportati da Tableau per la creazione di viste mappa.

Eseguire attività comuni nel riquadro Dati

Per selezionare una connessione all'origine dati per l'analisi, fai clic sul nome della connessione all'origine dati nel riquadro Dati. Per maggiori dettagli, consulta Navigazione tra le origini dati nel riquadro Dati.

Per visualizzare un menu contestuale per l'origine dati, fai clic su Dati nel menu superiore e quindi sull'origine dati nell'elenco dei menu. Per maggiori informazioni, consulta Modificare le origini dati.

Per cercare i campi nel riquadro Dati, fai clic sull'icona della lente di ingrandimento e quindi digita nella casella di testo. Per ulteriori dettagli, consulta Trovare i campi.

Per visualizzare i dati sottostanti, fai clic sull'icona Visualizza dati nella parte superiore del riquadro Dati.

Per maggiori informazioni, consulta Visualizzare i dati sottostanti.

Quando Tableau classifica erroneamente un campo come dimensione o misura, probabilmente a causa del tipo di dati, puoi convertire il campo e modificarne il ruolo.

Per convertire una misura in una dimensione, trascina la misura e rilasciala nell'area Dimensioni del riquadro Dati. Per maggiori informazioni, consulta Convertire una misura in una dimensione.

Modificare i campi dati in base alle esigenze

Quando trascini un campo nella vista, questo dispone di alcune impostazioni e caratteristiche predefinite. Puoi personalizzare un campo già presente nella vista solo per quella determinata istanza del campo. In alternativa, puoi modificare le impostazioni nel riquadro Dati per far sì che il campo utilizzi queste impostazioni in futuro.

Puoi regolare la definizione di un campo nella vista, a seconda di come desideri utilizzare i dati di quel campo.

Nota: per modificare le impostazioni predefinite di un campo prima di trascinarlo nella vista, fai clic con il pulsante destro del mouse (Control-clic su Mac). Puoi quindi modificare le impostazioni e le proprietà predefinite dal menu contestuale.

Per i dettagli sulle varie modalità disponibili per personalizzare i campi nel riquadro Dati, consulta Organizzare e personalizzare i campi nel riquadro Dati e Modificare le impostazioni predefinite per i campi.

Confronto tra dati relazionali e del cubo

Il riquadro Dati per un'origine dati relazionale e del cubo è mostrato di seguito. Nota che i riquadri sono essenzialmente identici per entrambe le origini dati, in quanto i campi sono organizzati in dimensioni e misure. Tuttavia, l'origine dati del cubo contiene gerarchie delle dimensioni. Ad esempio, nota che la dimensione Dipendente nel riquadro Dati del cubo contiene membri gerarchici come il nome del manager e l'ufficio risorse umane.

Le origini dati relazionali non dispongono di gerarchie incorporate. Tuttavia, le origini dati relazionali presentano spesso dimensioni correlate con una gerarchia intrinseca. Ad esempio, un'origine dati può avere campi per Paese, Stato e Città. Questi campi possono essere raggruppati in una gerarchia chiamata Posizione. Puoi assemblare gerarchie relazionali trascinandole nel riquadro Dati. Per maggiori informazioni, consulta Creare gerarchie(Link opens in a new window).

Nota: in Tableau, le origini dati (multidimensionali) del cubo sono supportate solo in Windows.

Confronto tra un riquadro Dati con dati relazionali (immagine a sinistra) e dati del cubo (immagine a destra)

Puoi espandere o comprimere le gerarchie in entrambi i riquadri dati relazionali e del cubo facendo clic sulla freccia. Puoi nascondere il riquadro Dati tutto insieme facendo clic sul pulsante Riduci a icona nell'angolo in alto a destra del riquadro Dati.

Per informazioni sulle origini dati del cubo, consulta Origini dati del cubo.

Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un errore durante l'invio del feedback. Riprova o scrivici.