Organizzare e personalizzare i campi nel riquadro Dati

Il riquadro Dati comprende numerose caratteristiche e funzioni per organizzare e personalizzare al meglio i tuoi campi dati, nonché per trovare e nascondere campi.

Organizzare il riquadro Dati

Puoi riorganizzare gli elementi nel riquadro Dati a partire dal layout predefinito utilizzando le cartelle o tramite ordinamento.

Raggruppare i campi nelle cartelle

Per semplificare l'utilizzo di origini dati con più campi, puoi organizzare gli elementi del riquadro Dati in cartelle. Possono essere raggruppati in cartelle elementi come campi, parametri e set.

Fai clic sull'opzione Raggruppa per cartella nel menu del riquadro Dati o nel menu contestuale di un campo.

Note sulle opzioni di raggruppamento

  • Quando esegui la connessione a una tabella singola nell'origine dati, il raggruppamento per cartella è attivo per impostazione predefinita.

  • Quando esegui la connessione a un'origine dati con tabelle multiple, è attivo il raggruppamento per tabella.

  • Quando è selezionata l'opzione Raggruppa per tabella origine dati, le dimensioni e le misurazioni sono raggruppate in base alla tabella di database a cui appartengono. Ciò è particolarmente utile quando si hanno diverse tabelle unite.

  • Le opzioni "Raggruppa per" sono disponibili solo per le origini dati relazionali, non per le origini dati multidimensionali (cubo).

Raggruppare i campi in cartelle

  1. Nel riquadro Dati, seleziona i campi che desideri raggruppare insieme o fai clic con il tasto destro del mouse (Ctrl+clic su Mac) su un'area vuota nel riquadro Dati.

  2. Fai clic su Cartelle > Crea cartella.

  3. Quando richiesto, assegna un nome alla nuova cartella.

Dopo aver creato una struttura di cartelle, puoi trascinare i campi da una cartella all'altra o duplicare un campo che desideri avere a disposizione in più di una cartella.

Aggiungere un campo a una cartella

  • Trascina un campo sopra al nome della cartella per aggiungere il campo alla cartella. Se la cartella viene espansa, puoi trascinare il campo nell'area generale della cartella.

Ordinare i campi nel riquadro Dati

Quando si organizza il riquadro Dati con o senza cartelle, puoi richiedere a Tableau di ordinare gli elementi. Queste opzioni Ordina per si trovano anche nel menu del riquadro Dati.

Le opzioni di ordinamento sono disponibili solo per le origini dati relazionali, non per le origini dati multidimensionali (cubo). Puoi eseguire l'ordinamento secondo una delle seguenti opzioni:

  • Ordina per nome: elenca le dimensioni e le misurazioni in ordine alfabetico in base ai relativi alias dei campi.

  • Ordina per ordine origine dati: elenca le dimensioni e le misurazioni nell'ordine in cui sono elencate nell'origine dati sottostante.

Trovare i campi

Nel riquadro Dati puoi cercare campi, cartelle e gerarchie. Quando ci sono numerosi campi nell'origine dati, può essere difficile trovarne uno specifico come "Data" o "Cliente" o "Profitto", oppure trovare tutti i campi che finiscono in "xyz". Per trovare un elemento, procedi come segue:

Fai clic sull'icona Trova campo nella parte superiore del riquadro Dati (CTRL + F in Windows, Comando-F su Mac) e inserisci il nome dell'elemento che desideri cercare. Puoi anche immettere una stringa di caratteri per cercare tutti i nomi elemento che contengono quella stringa.

Mentre digiti nella casella di ricerca, la ricerca filtra il contenuto del riquadro Dati per mostrare tutti i campi, le cartelle o le gerarchie che contengono la stringa digitata.

La ricerca rimane aperta fino a quando non fai clic sull'icona Trova campo o su CTRL + F.

Rinominare campi

Puoi rinominare i campi nel riquadro Dati. Ad esempio, puoi rinominare un campo denominato Segmento cliente nell'origine dati in Segmento business in Tableau. Puoi inoltre rinominare i campi creati dall'utente. Rinominando un campo, non cambia il nome del campo nell'origine dati sottostante, ma viene dato un nome speciale che compare solo nelle cartelle di lavoro Tableau. Il nome del campo modificato viene salvato con la cartella di lavoro e quando si esporta l'origine dati. Puoi rinominare qualsiasi tipo di campo: dimensioni, misurazioni, set o parametri.

Rinomina un campo

  1. Fai clic sul nome del campo nel riquadro Dati e tieni premuto il pulsante del mouse finché il nome del campo non viene visualizzato in una casella di modifica:

    Puoi inoltre premere F2 o Ctrl + Invio per rendere modificabile il nome del campo.

  2. Digita il nuovo nome per il campo e premi Invio.

Il campo viene visualizzato con il nuovo nome nel riquadro Dati.

Ripristinare il nome campo predefinito

Se il campo rinominato proviene dall'origine dati originale, puoi fare clic sul nome campo nel riquadro Dati e tenere premuto il pulsante del mouse finché il nome campo non viene visualizzato nella casella. A destra del campo di modifica è presente una piccola freccia circolare su cui puoi fare clic per ripristinare il nome del campo dell'origine dati originale:

Per ripristinare i nomi di più campi presenti nell'origine dati originale, selezionali tutti, fai clic con il pulsante destro del mouse e quindi scegli Ripristina nomi.

Combinare i campi

Combinando i campi puoi creare un prodotto incrociato di elementi di dimensioni diverse. Puoi combinare le dimensioni se desideri codificare una vista dati utilizzando più dimensioni.

Per combinare i campi, seleziona più dimensioni nel riquadro Dati e quindi fai clic con il tasto destro del mouse (Ctrl+clic su Mac) sui campi e selezionare Crea > Campo combinato.

Nota: per le origini dati (multidimensionali) del cubo, devi selezionare livelli da diverse gerarchie. In Tableau, le origini dati del cubo sono supportate solo per Windows.

Le selezioni indicate di seguito, ad esempio, creeranno un nuovo campo che consiste nelle dimensioni Categoria e Sottocategoria.

Le due dimensioni vengono combinate in una nuova dimensione. Il nome del campo viene creato automaticamente dai nomi dei campi originali. Fai clic con il tasto destro del mouse (Ctrl+clic su Mac) sul nuovo campo e seleziona Rinomina per modificare il nome.

Quando utilizzi il nuovo campo in una vista, viene creata un'intestazione per ogni combinazione delle due dimensioni originali. Ad esempio, la vista seguente mostra gli elementi dei campi Categoria e Sottocategoria combinati.

Nota: per le origini dati del cubo, per scegliere di visualizzare il nome pienamente qualificato, fai clic con il tasto destro del mouse (Ctrl+clic su Mac) sul campo combinato nel riquadro Dati e seleziona Qualifica nomi dei membri.

Nascondere o mostrare i campi

Puoi nascondere o mostrare in modo selettivo i campi nel riquadro Dati. Per nascondere un campo, fai clic con il pulsante destro del mouse (Ctrl+clic su un Mac) sul campo e seleziona Nascondi indicatore.

Se desideri modificare i campi da nascosti a visibili, seleziona Mostra campi nascosti nel menu del riquadro Dati.

I campi nascosti vengono quindi visualizzati in grigio nel riquadro Dati. Puoi quindi selezionare uno o più campi nascosti, fare clic con il tasto destro del mouse (Ctrl+clic su Mac) e selezionare Mostra.

Seleziona Nascondi tutti i campi inutilizzati nel menu del riquadro Dati per nascondere rapidamente tutti i campi non utilizzati nella cartella di lavoro.

Nota: nascondere i campi può essere un buon modo per ridurre le dimensioni di un file di estrazione dati in quanto i campi nascosti vengono esclusi automaticamente dall'estrazione.

Aggiungere campi calcolati al riquadro Dati

Puoi creare campi calcolati che verranno visualizzati nel riquadro Dati. Questi nuovi campi calcolati possono essere utilizzati come qualsiasi altro campo. Seleziona Crea campo calcolato nel menu del riquadro Dati. In alternativa, seleziona Analisi > Crea campo calcolato.

 

Altri articoli in questa sezione

Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un errore durante l'invio del feedback. Riprova o scrivici.