Installare lo Strumento di monitoraggio delle risorse di Tableau

Strumento di monitoraggio delle risorse di Tableau è costituito da un server master installato su un computer dedicato e da agenti installati su ogni nodo dell'installazione di Tableau Server, che monitorerai con Strumento di monitoraggio delle risorse.

I prerequisiti di Strumento di monitoraggio delle risorse e il server master devono essere installati su un hardware dedicato per garantire che dispongano delle risorse necessarie e che non vi siano conflitti per le risorse del computer con altri programmi o software. Questi non devono essere installati sul computer di Tableau Server, tranne in casi eccezionali (ad esempio, per scopi dimostrativi limitati in ambienti di non produzione).

Il programma di installazione per l'installazione dello Strumento di monitoraggio delle risorse è disponibile sul sito del prodotto per la gestione del server e delle note sulla versione(Link opens in a new window). A partire dalla versione 2020.2, un singolo programma di installazione installerà i prerequisiti e il server master. Scarica tutti i file che iniziano con Tabrmt. A partire dalla versione 2020.2, saranno necessari solo due programmi di installazione: uno per il server master (che include i prerequisiti) e uno per l'installazione dell'agente.

Prima di installare Strumento di monitoraggio delle risorse

  • Esamina i requisiti e le istruzioni seguenti:
    • Requisiti hardware minimi e consigliati per Strumento di monitoraggio delle risorse di Tableau
    • Elenco di controllo preinstallazione - Strumento di monitoraggio delle risorse di Tableau
    • Sono supportati i seguenti sistemi operativi:
      • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7.3 e versioni successive (non 8.x) e Amazon Linux 2

      • CentOS 7.3 e versioni successive (non 8.x)

      • Le ultime versioni di Ubuntu 16.04 LTS e 18.04 LTS (non 17.04)

        Note aggiuntive sulle distribuzioni Linux:

        • Le distribuzioni Red Hat Enterprise Linux (RHEL), CentOS, Oracle Linux e Amazon Linux sono collettivamente indicate in questa documentazione come di tipo RHEL.
        • RHEL 8 non è supportato.
        • Le versioni non-LTS di Ubuntu non sono supportate.
        • La versione 17.04 di Ubuntu non è supportata.
        • Le versioni precedenti di CentOS e Ubuntu non sono supportate perché Tableau Server necessita di systemd per la gestione dei processi.
        • La versione del programma di installazione con il suffisso di file .deb può essere installata sia nelle distribuzioni Ubuntu che in quelle Debian.
        • I kernel personalizzati non sono supportati.
  • Accertati che l'installazione di Tableau Server che stai per monitorare disponga della licenza di Server Management Add-on. Devi disporre di una licenza di Server Management Add-on valida per utilizzare Strumento di monitoraggio delle risorse.
  • Controlla le dimensioni dei log di Tableau Server. Dopo aver installato e configurato l'agente, Strumento di monitoraggio delle risorse elabora i dati cronologici rilevanti dei log di Tableau Server prima che vengano visualizzati. Se è presente una grande quantità di dati di log cronologici, potrebbe essere necessario un po' di tempo per elaborare le informazioni, il che a sua volta potrebbe causare un ritardo nell'elaborazione degli eventi più recenti sul server.

    Se preferisci evitare il ritardo e non hai problemi a rinunciare ad avere informazioni cronologiche, attieniti alla procedura seguente per ripulire i file esistenti:

    Nota: i dati sulle prestazioni, come l'utilizzo della CPU e della memoria, non vengono raccolti utilizzando i dati di log cronologici. La raccolta avviene dopo l'installazione e la configurazione dell'agente, in modo che la pulizia dei dati cronologici non abbia effetto sui dati sulle prestazioni.

  • Facoltativo: abilita l'utente predefinito di sola lettura per il repository di Tableau Server. Questo utente viene utilizzato durante l'installazione dell'agente dello Strumento di monitoraggio delle risorse. Per maggiori informazioni, consulta Raccogliere i dati con il repository di Tableau Server.

Architettura di installazione

Una panoramica generale della configurazione di Strumento di monitoraggio delle risorse. In questo diagramma viene illustrato un cluster di Tableau Server con tre nodi.

 

Una vista dettagliata dei componenti di Strumento di monitoraggio delle risorse installati nel server master e nell'agente.

 

Panoramica dell'installazione

A partire dalla versione 2020.4, è possibile installare Strumento di monitoraggio delle risorse nei computer Windows o Linux. Il server master può essere installato in entrambi i sistemi operativi e non dipende dal sistema operativo in cui è installato l'agente. Ciò significa che è possibile installare il server master e l'agente su sistemi operativi differenti.

Tuttavia, l'agente viene installato nei nodi del cluster Tableau Server, pertanto la scelta del sistema operativo per l'agente dipende dall'installazione di Tableau Server.

Installazione su Linux

Nei sistemi operativi Linux puoi installare il server master e l'agente di Strumento di monitoraggio delle risorse solo utilizzando la riga di comando.

Ecco la procedura per l'installazione di Strumento di monitoraggio delle risorse:

  1. Installa il server master tramite la riga di comando.

    Quando avvii il programma di installazione di Strumento di monitoraggio delle risorse, questo installerà innanzitutto alcuni programmi necessari per l'esecuzione di Strumento di monitoraggio delle risorse. I programmi installati sono RabbitMQ, Erlang e un database PostgreSQL dedicato. Il programma procederà quindi all'installazione del server master.

  2. Installa l'agente tramite la riga di comando.

    Installa l'agente su tutti i nodi di Tableau Server. L'agente invia informazioni sull'utilizzo e sulle prestazioni di Tableau Server al server master per il reporting.

HTTPS

Come procedura consigliata, è opportuno utilizzare HTTPS per proteggere le informazioni sensibili e le credenziali dell'utente.

L'impostazione Richiedi HTTPS nella configurazione di Tableau Server viene utilizzata per le comunicazioni tra gli utenti e il server master. Viene utilizzata anche quando si registra un agente. Le comunicazioni periodiche tra l'agente e il server master per la raccolta di dati vengono eseguite tramite Rabbit MQ.

Inizialmente, il server master Strumento di monitoraggio delle risorse viene installato con un certificato autofirmato e utilizza tale certificato per la comunicazione HTTPS, che include la comunicazione durante la registrazione dell'agente. Puoi utilizzare un tuo certificato per sostituire il certificato autofirmato. Questa operazione può essere eseguita durante l'installazione del server master nella pagina di configurazione del server o al termine dell'installazione.

Requisiti del certificato SSL

Lo Strumento di monitoraggio delle risorse supporta tre modalità di utilizzo dei certificati SSL:

  • Default: questa modalità utilizza il certificato autofirmato predefinito fornito dal programma di installazione.
  • Local: questa modalità consente di specificare un certificato basato su file nella cartella /var/opt/tableau/tabrmt/master/config folder. Devi disporre di un certificato HTTPS per i domini appropriati. Il certificato, l'autorità di certificazione e le chiavi private devono essere disponibili nei file raggruppati o in un singolo file.

Percorsi predefiniti di file e directory:

Master:

  • Directory di installazione: /opt/tableau/tabrmt/master
  • File di configurazione: /var/opt/tableau/tabrmt/master/config.json
  • Log: /var/opt/tableau/tabrmt/master/logs

Agente:

  • Directory di installazione: /opt/tableau/tabrmt/agent
  • Bootstrap: /var/opt/tableau/tabrmt/agent/bootstrap
  • Log: /var/opt/tableau/tabrmt/agent/logs

Chi può farlo

Per installare Strumento di monitoraggio delle risorse, devi disporre di tutti gli elementi seguenti:

  • Account utente con accesso sudo completo.
  • Ruolo del sito Amministratore di Tableau Server.
  • Account di amministratore per Strumento di monitoraggio delle risorse.

Passaggio successivo

Installa il server master:

Altri articoli in questa sezione

Grazie per il tuo feedback.