Introduzione alle mappe con Tableau

In questa guida vengono descritte alcune delle attività più comuni che puoi eseguire durante la creazione di mappe in Tableau.

Imparerai a connetterti e creare join ai dati geografici; a formattare tali dati in Tableau, a creare gerarchie di località; a creare e presentare una vista mappa di base; ad applicare le funzionalità di mapping chiave lungo il percorso.

Se stai per iniziare a creare le mappe in Tableau, questo è un ottimo punto di partenza.

Passaggio 1: connettiti ai dati geografici

I dati geografici sono disponibili in molte forme e formati. Quando apri Tableau Desktop, la pagina iniziale visualizza i connettori disponibili nel riquadro Connessione a sinistra. Ecco come puoi connetterti ai dati.

Puoi lavorare con dati geografici collegandoti a file spaziali oppure ai dati di posizione memorizzati in fogli di calcolo, file di testo o su un server.

I file spaziali, ad esempio un file shapefile o geoJSON, contengono le geometrie effettive (punti, linee o poligoni), mentre i file di testo o i fogli di calcolo contengono posizioni di punti in latitudine e longitudine, oppure posizioni denominate che, se inserite in Tableau, si connettono alla geocodifica di Tableau (geometrie salvate a cui fanno riferimento i dati).

Per un elenco completo delle connessioni supportate da Tableau, vedi l'elenco delle Connessioni dati(Link opens in a new window) sul sito Web di Tableau.

Per questa guida, ti connetterai a un file Excel fornito con Tableau Desktop. Contiene nomi delle posizioni che Tableau può geocodificare. Quando costruisci una vista mappa, i nomi delle posizioni fanno riferimento alle geometrie archiviate in Tableau Map Service in base al ruolo geografico che assegni al campo. Con questa guida imparerai di più sui ruoli geografici.

  1. Apri Tableau Desktop.

  2. Nel riquadro Connetti, fai clic su Excel.

  3. Passa a Documenti > My Tableau Repository > Origini Dati, quindi apri il file Sample - Superstore.xls.

Una volta effettuata la connessione all'origine dati, lo schermo sarà simile a questo:

Questa è la pagina Origine dati e consente di preparare i dati di posizione da utilizzare in Tableau.

Alcune delle attività che puoi eseguire nella pagina Origine dati sono elencate in seguito, ma non devi eseguire tutte queste operazioni per creare una vista mappa:

  • Aggiungere ulteriori connessioni e creare join per i dati
  • Aggiungere di più fogli all'origine dati
  • Assegnare o modificare i ruoli geografici ai campi
  • Modificare il tipo di dati delle colonne (ad esempio da numeri a stringhe)
  • Rinominare le colonne
  • Dividere le colonne, ad esempio dividere un indirizzo completo in più colonne per via, città, stato e codice postale

Per maggiori informazioni sulla pagina Origine dati e alcune delle attività che puoi eseguire in essa, consulta gli argomenti nella sezione Impostare le origini dati(Link opens in a new window).

Passaggio 2: crea join ai dati

I tuoi dati sono spesso contenuti in più origini dati o fogli. Finché tali origini dati o fogli hanno una colonna in comune, puoi creare un join tra di loro Tableau. La creazione di join è un metodo per combinare i dati relativi a questi campi comuni. Il risultato della combinazione di dati utilizzando un join è una tabella virtuale che in genere viene estesa orizzontalmente aggiungendo colonne di dati.

Spesso è necessario creare join con dati geografici, in particolare con dati spaziali. Ad esempio, puoi creare un join di un file KML che contiene geografie personalizzate per i distretti scolastici in Oregon (Stati Uniti) con un foglio di calcolo Excel che contiene informazioni demografiche su tali distretti scolastici.

Per questo esempio, creerai un join tra due fogli nell'origine dati Sample-Superstore.

  1. Nella parte sinistra della pagina Origine dati, in Fogli, fai doppio clic su Ordini.

  2. In Fogli, fai doppio clic su Persone.

    Tableau crea un inner-join tra due fogli di calcolo, utilizzando la colonna Regione di entrambi i fogli di calcolo come campo di join. Ora è assegnato un addetto alle vendite per ogni posizione nell'origine dati, nonché per le regioni.

    Per modificare questo join, fai clic sull'icona di join (due cerchi). Puoi modificare il join nella finestra di dialogo Join che si apre. Per maggiori informazioni sulla creazione di join per i dati in Tableau, consulta Creare un join dei dati(Link opens in a new window).

Passaggio 3: formatta i dati geografici in Tableau

Dopo aver configurato l'origine dati, potresti dover preparare i dati geografici da utilizzare in Tableau. Non tutte queste procedure saranno sempre necessarie per creare una vista mappa, ma sono informazioni importanti per sapere quando è necessario preparare i dati geografici da utilizzare in Tableau.

A seconda del tipo di mappa che vuoi creare, devi assegnare determinati tipi di dati, ruoli di dati e ruoli geografici ai campi (o alle colonne).

Nella maggior parte dei casi, ad esempio, i campi di latitudine e longitudine devono avere un tipo di datinumerico (decimale), un ruolo dati di misura, ed essere assegnati a ruoli geograficiLatitudineLongitudine. Tutti gli altri campi geografici devono avere un tipo di datistringa, un ruolo dati di dimensione ed essere assegnati a ruoli geografici appropriati.

Nota: se ti connetti a un file spaziale, viene creato un campo Geometria. Dovrebbe avere un ruolo di misura dei dati.

In questo passaggio viene illustrato come formattare i dati geografici per soddisfare questi criteri.

Modifica il tipo di dati di una colonna

Quando effettui la connessione per la prima volta ai dati geografici, Tableau assegna i tipi di dati a tutte le colonne. Questi tipi di dati includono Numero (decimale), Numero (intero), Data e ora, Data, Stringa e Booleano. A volte Tableau non ottiene correttamente questi tipi di dati e devi modificarli. Ad esempio, Tableau potrebbe assegnare una colonna Codice postale al tipo di dati Numero (intero). Per creare viste mappa, i dati del Codice postale devono avere un tipo di dati Stringa.

Per modificare il tipo di dati di una colonna:

  1. Nella pagina Origine dati, fai clic sull'icona tipo di dati (il globo) per il Codice postale e seleziona Stringa.

    Per maggiori informazioni, consulta Tipi di dati(Link opens in a new window).

Assegna ruoli geografici ai dati geografici

In Tableau, un ruolo geografico associa ogni valore in un campo con un valore di latitudine e longitudine. Quando assegni il ruolo geografico corretto a un campo, Tableau assegna i valori di latitudine e longitudine a ogni posizione in tale campo individuando una corrispondenza già incorporata nel database di geocodifica installato. Questo è il modo in cui Tableau sa dove tracciare le posizioni sulla mappa.

Quando assegni un ruolo geografico a un campo, ad esempio Stato, Tableau crea un campo Latitudine (generato) e uno Longitudine (generato).

I ruoli geografici vengono a volte assegnati automaticamente ai dati, come in questo esempio. Puoi dire che un ruolo geografico è stato assegnato ai dati perché la colonna include un'icona a forma di globo.

Se il ruolo geografico non viene assegnato automaticamente, puoi assegnarlo manualmente al campo. Non lo devi fare in questo esempio, ma è importante sapere in che modo puoi farlo per i propri dati.

Per assegnare o modificare un ruolo geografico:

  1. Nella pagina Origine dati, fai clic sull'icona del globo.

  2. Seleziona Ruolo geografico, quindi seleziona un ruolo che meglio si adatta ai tuoi dati.

    In questo caso, ad esempio, alla colonna Paese non è assegnato alcun geografico assegnato, pertanto è assegnato il ruolo geografico Paese/Area.

Nota: se riscontri problemi durante l'assegnazione dei ruoli geografici ai dati o se i dati non sono integrati nel server delle mappe di Tableau, ci sono alcune cose che puoi fare per ottenere tali dati in Tableau. Vedi Assegnare ruoli geografici(Link opens in a new window).

Passa dalle dimensioni alle misure

Quando effettui la connessione ai dati geografici, Tableau assegna i ruoli di dati a tutte le colonne. Una colonna può essere una dimensione o una misura. Nella maggior parte dei casi, le colonne di latitudine e longitudine devono essere misure. Per i casi speciali, ad esempio se desideri tracciare ogni posizione nell'origine dati su una mappa senza la possibilità di eseguire il drill up o il drill down sul livello di dettaglio (come da Città a Stato), possono essere dimensioni. Un ottimo esempio di questo è la mappa di distribuzione dei punti(Link opens in a new window).

I restanti dati geografici devono essere dimensioni.

Non devi modificare il ruolo dei dati di una colonna per questo esempio, ma è importante sapere in che modo puoi farlo per i propri dati. Sentiti libero di esercitarti qui. Puoi sempre annullare tutte le modifiche apportate.

Per modificare il ruolo dei dati di una colonna:

  1. Nella pagina Origine dati, fai clic su Foglio 1.

    La tua area di lavoro si aggiorna per assumere un aspetto simile a questo:

    Questo è chiamato un foglio di lavoro ed è qui che costruirai la mappa. Nella parte sinistra dello schermo è presente il riquadro Dati. Tutte le colonne dell'origine dati sono elencate come campi in questo riquadro. Ad esempio Paese e Stato. Questi campi contengono tutti i dati non elaborati nelle colonne. Nota che Tableau ha generato un campo Latitudine e Longitudine (Latitudine (generato) e Longitudine (generato)). Questo perché hai assegnato ruoli geografici ai dati.

    I campi nel riquadro Dati sono suddivisi in misure e dimensioni. I campi inseriti nella sezione Dimensioni del riquadro Dati sono spesso dati categorici, come Data e ID cliente, mentre i campi inseriti nella sezione Misure del riquadro Dati sono spesso dati quantitativi, come Vendite e Quantità.

  2. Nel riquadro Dati, in Dimensioni, seleziona un campo, ad esempio ID riga, e trascinalo nella sezione Misure.

    Il campo viene aggiunto alla sezione Misure e da blu diventa verde. Hai appena convertito una Dimensione in una Misura. Per convertire un campo da una misura a una dimensione, trascina il campo dalla sezione Misure alla sezione Dimensioni.

    Per maggiori informazioni, consulta Dimensioni e misure, blu e verde(Link opens in a new window).

Passaggio 4: crea una gerarchia geografica

Ora che sei nello spazio del foglio di lavoro, puoi creare gerarchie geografiche. Non è necessario per creare una vista mappa, ma la creazione di una gerarchia geografica ti consentirà di visualizzare rapidamente i livelli dei dettagli geografici contenuti nei dati nell'ordine specificato.

Per creare una gerarchia geografica:

  1. Nel riquadro Dati, fai clic con il pulsante destro del mouse sul campo geografico, Paese, quindi seleziona Gerarchia > Crea gerarchia.
  2. Nella finestra di dialogo Crea gerarchia che si apre, assegna un nome alla gerarchia, ad esempio Oggetti di mapping, quindi fai clic su OK.

    Nella parte inferiore della sezione Dimensioni, viene creata la gerarchia Elementi di mapping con il campo Paese.

  3. Nel riquadro Dati, trascina il campo Stato nella gerarchia e posizionalo sotto il campo Paese.

  4. Ripeti il passaggio 3 per i campi Città e Codice postale.

    Al termine, la gerarchia dovrebbe essere nel seguente ordine:

    • Paese
    • Stato
    • Città
    • Codice postale

Passaggio 5: crea una mappa di base

Dopo aver stabilito la connessione ai dati, creato un join, averli formattati e aver creato una gerarchia geografica, puoi iniziare a creare la mappa. Inizierai creando una vista mappa di base.

  1. Nel riquadro Dati, fai doppio clic su Paese.

    Il campo Paese viene aggiunto al campo Dettaglio nella scheda Indicatori, e Latitudine (generata) e Longitudine (generata) vengono aggiunte agli spazi delle Righe e delle Colonne. Viene creata una vista mappa con un punto dati. Poiché un ruolo geografico è assegnato a Paese, Tableau crea una vista mappa. Se fai doppio clic su qualsiasi altro campo, ad esempio su una dimensione o misura, Tableau aggiunge tale campo allo spazio Righe o Colonne (oppure alla scheda Indicatori), a seconda di ciò che hai già nella vista. I campi geografici vengono sempre posizionati su Dettaglio nella scheda Indicatori.

    Poiché questa origine dati contiene solo un paese (Stati Uniti), è l'unico punto dati mostrato. Dovrai aggiungere più livelli di dettaglio per vedere ulteriori punti dati. Poiché hai creato una gerarchia geografica, è facile.

  2. Nella scheda Indicatori, fai clic sull'icona + nel campo Paese.

    Il campo Stato viene aggiunto a Dettaglio nella scheda Indicatori e gli aggiornamenti della mappa includono un punto dati per ogni stato dell'origine dati.

    Se non hai creato una gerarchia, l'icona + nel campo Paese non sarà disponibile. In questo caso, per aggiungere Stato come altro livello di dettaglio, trascina manualmente Stato dal riquadro Dati a Dettaglio nella scheda Indicatori.

Congratulazioni! A questo punto possiedi una vista mappa di base che puoi personalizzare e sviluppare nei passaggi successivi.

Passaggio 6: passa da punti a poligoni

Il tipo di mappa predefinito in Tableau è spesso una mappa di punti. Tuttavia, quando assegni i ruoli geografici ai dati geografici, è facile modificare tali punti dati in poligoni.

Nota: le mappe riempite non sono disponibili per le città o gli aeroporti.

  1. Sulla scheda Indicatori, fai clic sul menu a discesa Tipo di indicatore e seleziona Mappa riempita.

    La mappa viene aggiornata in una mappa poligono.

Passaggio 7: aggiungi dettagli visivi

Puoi aggiungere misure e dimensioni alla scheda Indicatori per aggiungere dettagli visivi alla vista. In questo esempio verranno aggiunti colori e etichette alla vista.

Aggiungere colori

  • Da Misure, trascina Vendite su Colore nella scheda Indicatori.

    Ogni stato è colorato in base alla somma delle vendite. Poiché le vendite sono una misura, viene utilizzata una tavolozza di colori qualitativa. Se inserisci una dimensione su colore, viene utilizzata una tavolozza di colori categorica.

Aggiungere etichette

  1. Da Misure, trascina Vendite su Etichetta nella scheda Indicatori.

    Ogni stato è contrassegnato con la somma delle vendite. Tuttavia, i numeri richiedono un po' di formattazione.

  2. Nel riquadro Dati, fai clic con il pulsante destro del mouse su Vendite e seleziona Proprietà predefinite > Formato numero.

  3. Nella finestra di dialogo Formato numero predefinito, seleziona Numero (personalizzato), quindi effettua le seguenti operazioni:

    • Per Posizioni decimali, immetti 0.

    • Per Unità, seleziona Migliaia (K).

    • Fai clic su OK.

    Le etichette e la legenda dei colori si aggiornano con il formato specificato.

Passaggio 8: personalizza la mappa di sfondo

La mappa di sfondo è tutto ciò che si trova dietro gli indicatori (confini, oceani, nomi di luoghi, ecc.) Puoi personalizzare lo stile della mappa di sfondo, nonché aggiungere livelli mappa e livelli dati. Oltre a personalizzare le mappe di sfondo, puoi connetterti al server WMS o alla mappa Mapbox. Per maggiori informazioni, consulta Utilizzare i server Web Map Service (WMS)(Link opens in a new window) e Utilizzare le mappe Mapbox(Link opens in a new window).

Per personalizzare la mappa di sfondo:

  1. Seleziona Mappa > Livelli mappa.

    Il riquadro Livelli mappa viene visualizzato sul lato sinistro dell'area di lavoro. Qui viene eseguita la personalizzazione di tutte le mappe di sfondo.

  2. Nel riquadro Livelli di mappa, fai clic sul menu a discesa Stile e seleziona Normale.

    La mappa di sfondo viene aggiornata per apparire in questo modo:

  3. Nel riquadro Livelli mappa, sotto Livelli mappa, seleziona Coste, quindi deseleziona Confini di Paesi/aree, Nomi di Paesi/aree, Confini stati/regioni e Nomi stati/regioni.

  4. Nella parte superiore del riquadro Livelli mappa, fai clic sulla X per tornare al riquadro Dati.

    La mappa di sfondo è ora semplificata per attirare l'attenzione ai dati.

Passaggio 9: crea aree personalizzate

Durante la creazione della vista mappa, puoi raggruppare insieme le posizioni esistenti per creare aree o regioni personalizzate, ad esempio aree di vendita per la tua organizzazione.

  1. Nel riquadro Dati, fai clic con il pulsante destro del mouse su Stato e seleziona Crea > Gruppo.

  2. Nella finestra di dialogo Crea gruppo che viene visualizzata, seleziona California, Oregon e Washington e quindi fai clic su Gruppo. Ogni gruppo creato rappresenta un territorio.

    Nota: per selezionare più elementi, tieni premuto Ctrl (Comando su Mac) durante la selezione degli stati.

  3. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo gruppo appena creato e seleziona Rinomina.

  4. Rinomina il gruppo in Costa Occidentale.

  5. Per l'area successiva, seleziona Alabama, Florida, Georgia, Louisiana, Mississippi, Carolina del Sude Texas, quindi fai clic su Gruppo.

  6. Rinomina questo gruppo in Sud.

  7. Per la terza area, seleziona Connecticut, Delaware, Distretto di Columbia, Main, Maryland, Massachusetts, New Hampshire, New Jersey, New York, Pennsylvania, Rhode Island, Vermont, e infine West Virginia, quindi fai clic su Gruppo.

  8. Rinomina il gruppo in Costa Orientale.

  9. Seleziona Includi altri per raggruppare gli stati rimanenti.

  10. Rinomina il gruppo Altri in Centrale.

  11. Fai clic su OK.

    Nel riquadro Dati sotto gli altri elementi di mapping viene visualizzato un campo Stato (gruppo).

  12. Dal riquadro Dati, trascina Stato (gruppo) su Colore nella scheda Indicatori.

    La vista viene aggiornata per apparire in questo modo:

    Nota che ogni gruppo dispone di un colore diverso.

  13. Nella scheda Indicatori, fai clic sull'icona Colore e seleziona Modifica colori.

  14. Nella finestra di dialogo Modifica colori viene visualizzata, seleziona Assegna tavolozza, quindi fai clic su OK.

    Gli indicatori vengono aggiornati con nuovi colori.

  15. Da Misure, trascina Vendite su Informazioni nella scheda Indicatori.

    Quando passi il puntatore del mouse su uno stato, viene visualizzato un riquadro di informazioni con le vendite di tale stato, insieme ad altri dettagli. Imparerai a modificare queste informazioni in un secondo momento.

  16. Nella scheda Indicatori, fai clic sull'icona meno (-) nel campo Paese per rimuovere lo Stato dal livello di dettaglio.

    Se non hai creato una gerarchia, puoi trascinare Stato dalla vista per rimuoverlo. Puoi rimuovere qualsiasi campo trascinandolo dalla vista.

    Gli stati non vengono più visualizzati sulla mappa. Nota come è stata aggiornata la somma delle vendite per le etichette e nelle informazioni. Questo perché le aree personalizzati si aggregano a livello di gruppo, anziché separatamente per ogni posizione all'interno del gruppo. Quindi, la somma delle vendite che vedi nel gruppo della Costa Occidentale, per esempio, sono le vendite totali per California, Oregon e Washington messe insieme.

Passaggio 10: crea una mappa a doppio asse

Finora hai creato due viste mappa: una che mostra le vendite per stato e una che mostra le vendite per regione. Potresti sovrapporre queste mappe l'una sull'altra? Sì! In Tableau puoi creare una mappa con due livelli di indicatori. È chiamata mappa a doppio asse su Tableau e viene spesso usata per posizionare i punti sui poligoni. In questo esempio verranno sovrapposte due mappe di poligoni.

Per creare una mappa a doppio asse:

  1. Dal riquadro Dati, trascina Longitudine (generata) sullo spazio Colonne e posizionala a destra del primo campo Longitudine.

    La vista si aggiorna con due mappe identiche.

    Ora nella scheda Indicatori sono presenti tre schede: una per ogni vista mappa e una per entrambe le viste (Tutte). Puoi utilizzarle per controllare i dettagli visivi delle viste mappa. La scheda Longitudine in alto corrisponde alla mappa a sinistra della vista, mentre la scheda Longitudine in basso corrisponde alla mappa a destra della vista.

  2. Sulla scheda Indicatori, seleziona la scheda Longitudine (generata) in alto.

  3. Da Misure, trascina Vendite su Colore nella scheda indicatori Longitudine (generata) in alto.

    Viene aggiornata la mappa sulla sinistra.

  4. nella scheda indicatori Longitudine (generata) in alto, fai clic sull'icona + sul campo Paese per eseguire il drill down sul livello di dettaglio degli Stati.

  5. Sulla scheda Indicatori, fai clic su Colore, quindi seleziona Modifica colori.

  6. Nella finestra di dialogo Modifica colori che si apre, fai clic sul menu a discesa Tavolozza, seleziona Grigio, quindi fai clic su OK.

    A questo punto, le mappe appaiono così:

  7. Sullo spazio Colonne, fai clic con il pulsante destro del mouse sul campo Longitudine (generato) a destra e seleziona Doppio asse.

  8. Sulla scheda Indicatori, seleziona la scheda Longitudine (generata) in basso.

  9. Nella scheda Indicatori Longitudine (generata) in basso, trascina entrambi i campi SOMMA(Vendite) dalla vista per rimuoverli.

    Le etichette di ogni mappa non si sovrappongono più.

  10. Nella scheda Indicatori Longitudine (generata) in basso, fai clic su Colore, quindi su Opacità e inserisci 50%.

    È un passaggio fondamentale se desideri visualizzare la mappa sul livello inferiore.

    La vista mappa viene aggiornata per apparire in questo modo:

    Ora puoi vedere come ogni stato è stato eseguito all'interno di ogni gruppo.

  11. Nella scheda Indicatori Longitudine (generata) in basso, fai clic su Informazioni.

    Viene visualizzata una finestra di dialogo Modifica informazioni.

  12. Copia il testo seguente e incollalo nella finestra di dialogo Modifica informazioni, quindi fai clic su OK:

    Totale vendite della regione <Stato (gruppo)>: <SOMMA(Vendite)>

    Le informazioni si presentano nel modo seguente:

    Congratulazioni! Hai creato una mappa a doppio asse! Rimane solo una cosa da fare.

    Per maggiori informazioni sulle mappe a doppio asse, consulta Mapping a doppio asse: svariati modi(Link opens in a new window) sulla community di Tableau.

Passaggio 11: definisci la modalità in cui gli utenti interagiscono con la mappa

Dopo aver creato la vista mappa, puoi personalizzare la modalità di interazione degli utenti. Ad esempio, potresti voler che chiunque sia in grado di ingrandire o rimpicciolire la mappa o eseguire una panoramica. Oppure desideri visualizzare una scala della mappa? Puoi personalizzare queste due opzioni e altre ancora nella finestra di dialogo Opzioni mappa.

Per personalizzare il modo in cui gli altri possono interagire con la mappa:

  1. Seleziona Mappa > Opzioni mappa.

  2. Nella finestra di dialogo Opzioni mappa che viene visualizzata, esegui i seguenti passaggi:

    • Seleziona Mostra scala della mappa.

    • Deseleziona Mostra ricerca della mappa.

    • Deseleziona Mostra vista suggerimento.

    La scala viene visualizzata nell'angolo in basso a destra della mappa e l'icona di ricerca della mappa e la barra degli strumenti nell'angolo in alto a sinistra della mappa scompaiono. Puoi comunque eseguire panoramiche e zoom utilizzando le scorciatoie di tastiera. Per maggiori informazioni, consulta Eseguire lo zoom e la panoramica delle viste e selezionare gli indicatori(Link opens in a new window).

    Ed è fatta! La vista mappa è ora pronta per essere visualizzata o combinata con un'altra vista in una dashboard. Per maggiori informazioni sulle dashboard, vedi Creare una dashboard(Link opens in a new window).

Desideri controllare il lavoro? Scarica e apri la cartella di lavoro di esempio(Link opens in a new window) da Tableau Public.

Passaggi successivi

Informazioni sui concetti di base per il mapping.(Link opens in a new window)

Informazioni sui tipi di mappe che puoi creare in Tableau e come farlo.(Link opens in a new window)

Cerchi un contenuto più avanzato? Consulta la serie di mapping sulla community di Tableau(Link opens in a new window).

Esplora altri contenuti della Guida(Link opens in a new window) relativi al mapping.

Guarda le esercitazioni video online.(Link opens in a new window)

Hai domande o problemi specifici? Consulta il Forum di mappatura(Link opens in a new window) sulla community Tableau o cerca la Base di conoscenze(Link opens in a new window).


Guarda un video: per vedere una dimostrazione dei concetti correlati in Tableau, guarda questi video di formazione gratuiti: Introduzione al mapping(Link opens in a new window) (3 minuti) e Mappe in Tableau(Link opens in a new window) (4 minuti). Usa il tuo account tableau.com(Link opens in a new window) per accedere.

Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un errore durante l'invio del feedback. Riprova o scrivici.