Installare e inizializzare TSM

In questa sezione viene illustrato il processo di installazione Tableau Server e di inizializzazione di TSM (Tableau Services Manager).

Importante: non installare una versione beta di Tableau Server nell'ambiente di produzione. Inoltre, non ripristinare mai un'installazione Tableau Server di produzione utilizzando un backup di una versione beta.

Prerequisiti

Prima di continuare, esamina l'argomento Prima dell'installazione....

Riesaminare i parametri di inizializzazione opzionali

Prima di installare e inizializzare TSM, è fondamentale riesaminare i parametri che puoi impostare come parte del processo di inizializzazione. Puoi eseguire initialize-tsm una volta soltanto, quindi assicurati di eseguirla con tutte le opzioni necessarie per la tua organizzazione. Alcune opzioni, ad esempio gruppo e utente di sistema non predefinito, possono essere configurate esclusivamente durante l'operazione di inizializzazione. Altre configurazioni, ad esempio il proxy di inoltro e le impostazioni della porta dinamica, possono essere impostate manualmente dopo l'inizializzazione, ma si tratta di un processo molto più laborioso.

Per un elenco completo dei parametri facoltativi, consulta Guida di output per lo script initialize-tsm..

Alcuni scenari comuni in cui vengono utilizzati parametri di inizializzazione facoltativi sono i seguenti:

  • Configurare Tableau Server in modo che funzioni con un server proxy di inoltro. Vedi Facoltativo: parametri comuni initalize-tsm, più avanti in questo argomento, per configurare Tableau Server durante l'installazione. Puoi inoltre configurare Tableau Server dopo l'installazione, consulta Configurare Tableau Server su Linux per il funzionamento con un proxy di inoltro.
  • Specifica il mapping della porta dinamica. Per impostazione predefinita, la maggior parte delle porte necessarie per Tableau Server viene assegnata (mappata) in modo dinamico da un intervallo predefinito di porte. Le assegnazioni delle porte vengono effettuate per ogni servizio o processo durante l'installazione. Se desideri modificare il mapping delle porte, è consigliabile configurare questa impostazione durante l'installazione, consulta la sezione Controllare il remapping delle porte con initialize-tsm.
  • L'impostazione dell'utente o del gruppo di sistema non predefinito può essere eseguita solo durante l'inizializzazione. Vedi Utente e gruppi del sistema.
  • Specifica una directory dati non predefinita. Questa modifica di configurazione può essere eseguita solo in fase di inizializzazione. Consulta Directory dati.

Installare Tableau Server

Installa Tableau Server con il gestore di pacchetti della distribuzione, quindi esegui uno script per lanciare TSM. Lo script è incluso nel pacchetto installato.

Importante: il nome host del server non deve cambiare dopo l'avvio di TSM. Ad esempio, questo potrebbe accadere se utilizzi il pacchetto cloud-init per inizializzare una macchina virtuale e installi Tableau Server su quella macchina virtuale.

Installare il pacchetto Tableau Server

Per impostazione predefinita, Tableau Server viene installato nella directory /opt. Nelle distribuzioni di tipo RHEL puoi specificare un percorso di installazione diverso.

  1. Accedi come utente con accesso sudo al computer in cui desideri installare Tableau Server.

  2. Scarica il pacchetto del programma di installazione .rpm o .deb dalla pagina Scarica Tableau Server e note sulla versione.

  3. Passa alla directory in cui hai copiato il pacchetto .rpm o .deb.

  4. Utilizza il gestore di pacchetti per installare il pacchetto di Tableau Server.

    Non eseguire l'installazione in una posizione utilizzando un collegamento simbolico o in una directory in un volume NFS (Network File System).

    • Nelle distribuzioni RHEL-like, tra cui CentOS, puoi installare Tableau in una posizione non predefinita.

      • Posizione predefinita: per eseguire l'installazione nella posizione non predefinita (/opt/tableau/tableau_server), esegui i seguenti comandi, dove <version> è nel formato principale-secondaria-manutenzione (ad esempio: 2019-2-5):

        sudo yum update

        sudo yum install tableau-server-<version>.x86_64.rpm

      • Posizione non predefinita: per eseguire l'installazione in una posizione non predefinita, devi utilizzare rpm -i. Dovrai inoltre installare tutti i pacchetti dipendenti. Consulta la nota sotto riportata.

        Esegui il comando seguente:

        sudo rpm -i --prefix /preferred/install/path tableau-server.rpm

      Nota: quando si utilizza yum per installare Tableau Server, tutti i pacchetti dipendenti vengono scaricati e installati automaticamente. Questo è il metodo consigliato per l'installazione di Tableau. Se desideri eseguire l'installazione in una posizione non predefinita oppure la tua azienda non consente l'utilizzo di yum e devi effettuare l'installazione tramite, rpm -idovrai installare anche tutti i pacchetti dipendenti separatamente. Per informazioni sull'installazione dei pacchetti dipendenti, consulta Installazione di Tableau Server su un computer air gapped con Linux.

    • In Ubuntu e Debian, esegui i seguenti comandi, dove <version> è nel formato principale-secondaria-manutenzione (ad esempio: 2019-2-5):

      sudo apt-get update
      sudo apt-get upgrade
      sudo apt-get -y install gdebi-core
      sudo gdebi -n tableau-server-<version>_amd64.deb
      

Inizializzazione di TSM

Puoi specificare un percorso distinto per i dati (estrazioni e metadati di estrazioni), indipendentemente dal fatto che installi Tableau nel percorso predefinito.

  1. Passa alla directory scripts:

                                    cd 
                                    /opt/tableau/tableau_server/packages/scripts.<version_code>/
                                
  2. Esegui il seguente script per avviare TSM:

    sudo ./initialize-tsm --accepteula --<optional_parameters>

    L'unico parametro richiesto per lo script initialize-tsm è --accepteula. Devi includere questo parametro per accettare il Contratto di licenza per l'utente finale di Tableau Server (End User License Agreement - EULA). L'EULA è disponibile al seguente indirizzo:

    /opt/tableau/tableau_server/packages/docs.<version_code>/Commercial_EULA.txt

    Tuttavia, prima di eseguire lo script, riesamina i seguenti parametri comuni.

    Facoltativo: parametri comuni initalize-tsm

    Esistono diversi parametri (denominati anche flag) che puoi impostare quando esegui initialize-tsm. I flag comuni sono elencati di seguito. Per un elenco completo, esegui il comando sudo ./initialize-tsm -h o consulta la Guida di output per lo script initialize-tsm..

    • Il flag -a è necessario per specificare un utente da aggiungere ai gruppi tsmadmin e tableau anziché all'utente che esegue questo script. Se esegui l'installazione con l'account di root, devi specificare il flag -a,

    • Il flag --unprivileged-user serve per impostare un account di servizio diverso. Per impostazione predefinita, viene creato un nuovo utente denominato tableau. Questo account è un account di servizio senza privilegi in cui viene eseguita la maggior parte del processo di Tableau. È consigliabile creare un utente diverso solo nel caso in cui un account utente tableau è già presente nel computer.

    • Il flag -d consente di specificare una posizione non predefinita della "directory dati" in cui Tableau Server archivia le estrazioni, le informazioni sull'estrazione e altro ancora.

      Per impostazione predefinita, Tableau Server utilizza il percorso seguente per la directory:

      /var/opt/tableau/tableau_server

      Quando imposti questo flag, lo script intialize-tsm creerà e applicherà le autorizzazioni alla directory specificata. Per modificare il percorso predefinito della directory sono previste delle restrizioni importanti. Consulta Directory dati.

    • Il flag --debug è necessario per la risoluzione dei problemi. Questa opzione consente di visualizzare ogni comando nello script durante l'esecuzione e di facilitare la risoluzione dei problemi. L'uso di questa opzione determina un output di grandi dimensioni sullo schermo.

    • Si consiglia di configurare Tableau Server per una soluzione di proxy di inoltro durante l'installazione.

      A tale scopo, includi i flag --http_proxy e/o --https_proxy per specificare il server proxy di inoltro. Specifica l'URL con la porta, ad esempio:

      --http_proxy=http://proxy.exampe.lan:80/

      --https_proxy=http://1.2.3.4:443/

      Presta attenzione a usare http quando specifichi l'URL per la variabile d'ambiente https_proxy. Non specificare il protocollo https per il valore della variabile ambientale https_proxy.

      Per configurare Tableau Server in modo da escludere il proxy di inoltro, includi il contrassegno --no_proxy. Puoi inoltre aggiungere eccezioni a questa configurazione proxy per garantire che tutte le comunicazioni all'interno di un cluster locale di Tableau Server (se disponi di uno ora o in seguito) non vengano indirizzate al server proxy. Ad esempio:

      --no_proxy=localhost,127.0.0.1,localaddress,.localdomain.com.

    • Se desideri gestire manualmente l'assegnazione delle porte per i processi TSM e Tableau Server, potrebbe essere necessario utilizzare uno o più switch relativi alle porte con initialize-tsm. Per maggiori informazioni, consulta Controllare il remapping delle porte con initialize-tsm.

  3. Disconnettiti e accedi nuovamente al terminale prima di configurare Tableau Server.

    Quando esegui nuovamente l'accesso, si crea una nuova sessione in cui sono state apportate le modifiche all'appartenenza ai gruppi. La nuova sessione ha inoltre accesso alle variabili di ambiente aggiunte dallo script initialize-tsm.

    In alternativa, puoi eseguire il comando seguente per aggiornare il percorso della sessione corrente, ma non per aggiornare l'appartenenza al gruppo:

    source /etc/profile.d/tableau_server.sh

Passaggio successivo

Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un errore durante l'invio del feedback. Riprova o scrivici.