Modificare le impostazioni del client Bridge

Esistono diverse impostazioni del client Bridge che l'amministratore del sito può configurare per modificare la modalità di esecuzione di un client. In alcuni casi, il proprietario di un'origine dati potrebbe essere responsabile di alcune delle attività descritte in questo argomento se gestisce il proprio client per eseguire le pianificazioni Bridge (legacy).

Eseguire Bridge come servizio Windows

Affinché un client venga incluso in un pool, il client deve essere eseguito come servizio Windows (modalità Servizio). Per impostazione predefinita, un client è impostato per l'esecuzione come servizio Windows in modo che possa eseguire il bilanciamento del carico delle query live e degli aggiornamenti in background senza richiedere l'accesso al computer di un utente dedicato. Per consentire l'esecuzione di un client come servizio Windows, l'account utente di Windows che esegue il client deve essere un membro del gruppo Administrators locale del computer.

Nota: se sei il proprietario di un'origine dati e gestisci il client autonomamente, il tuo client non sarà incluso nel pool. Se tuttavia desideri che la pianificazione Bridge (legacy) venga eseguita in background anche quando non sei connesso al computer, il client deve essere in esecuzione come servizio Windows (modalità Servizio).

  1. Apri l'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows e fai clic sull'icona Bridge per aprire il client.

  2. Dal menu a discesa Modalità seleziona Servizio. Verrà visualizzata una finestra di accesso.

    Esegui Tableau Bridge continuamente come servizio di Windows.

  3. Immetti le credenziali di amministratore locale.

    Nell'elenco dei servizi Windows, Bridge appare come Servizio Tableau Bridge. Puoi vedere questa funzionalità nella console Servizi di Windows o nella scheda Servizi di Gestione attività.

Interrompere l'esecuzione di Bridge come servizio Windows

Per interrompere l'esecuzione del client come servizio, modificane la modalità.

  1. Apri l'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows e fai clic sull'icona Bridge per aprire il client.

  2. Dal menu a discesa Modalità seleziona Applicazione.

    Esegui Tableau Bridge come un'applicazione anziché come un servizio.

Quando il client è in esecuzione in modalità Applicazione, le query live e gli aggiornamenti pianificati possono essere eseguiti solo quando l'utente è connesso all'account utente di Windows nel computer da cui è in esecuzione il client.

Cambiare il sito a cui è associato un client

Se desideri utilizzare un client per mantenere aggiornate le origini dati pubblicate in un sito Tableau Online diverso, puoi scollegare il client esistente ed eseguire l'autenticazione nel nuovo sito dal client.

  1. Apri l'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows e fai clic sull'icona Bridge per aprire il client.
  2. Dal menu a discesa seleziona Scollega.

    Scollega per rimuovere tutte le informazioni sui dati e interrompere l'invio di aggiornamenti a Tableau Online

    In questo modo, viene rimosso dal client l'elenco delle origini dati, delle pianificazioni e delle informazioni di connessione.

  3. Apri l'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows e fai clic sull'icona Bridge per aprire il client.

  4. Quando richiesto, accedi al nuovo sito con le credenziali di amministratore del sito.

  5. Esegui una o entrambe le operazioni seguenti per configurare il client:

    • Se il client aggiorna origini dati basate su file, chiedi ai proprietari delle origini dati di riconfigurare le origini dati e aggiornare le pianificazioni.

    • Se desideri che il client faciliti connessioni live o connessioni di estrazione che utilizzano le pianificazioni consigliate, assicurati che il nuovo client faccia parte del pool. Per maggiori informazioni, consulta Configurare e gestire il pool di client Bridge

Quando scolleghi un client, potrebbe anche essere necessario rimuovere le pianificazioni Bridge (legacy) per le origini dati che il client stava aggiornando. Per le altre origini dati, le attività di aggiornamento dei dati continueranno a essere eseguite dagli altri client registrati nel pool.

Per maggiori informazioni, consulta Effetti dell'uscita e della disconnessione.

Configurare un limite di timeout per gli aggiornamenti

Per gestire l'utilizzo improprio delle estrazioni o degli aggiornamenti, puoi imporre un limite di tempo, anche denominato limite di timeout, per gli aggiornamenti eseguiti da un client. Il limite di timeout è il tempo massimo per il completamento di un'unica estrazione prima che venga annullata dal client. Se l'aggiornamento di un'estrazione viene annullato in seguito al raggiungimento del limite di timeout, verrà visualizzato un messaggio nel client e il proprietario dell'origine dati riceverà un avviso e-mail.

Per impostazione predefinita, il limite di timeout per un client è impostato su 24 ore. È possibile modificare il limite di timeout per un client tramite il file di configurazione di Bridge.

Nota: il client deve essere riavviato per rendere effettive le modifiche apportate al file di configurazione.

  1. Sul computer in cui è installato il client, accedi alla cartella Configuration in Repository personale di Tableau Bridge.

    La posizione predefinita della cartella Configuration è C:\Users\rbianchi\Documents\My Tableau Bridge Repository\Configuration.

  2. Apri il file TabBridgeClientConfiguration.txt.

  3. Accanto a extractRefreshTimeout, modifica il tempo consentito per completare l'attività di aggiornamento.

    Nota: se il parametro non viene visualizzato nel file di configurazione, è possibile aggiungere "extractRefreshTimeout": 08:00:00", all'impostazione dataSourceRefreshSettings come nell'esempio seguente.

  4. Salva e chiudi il file.

  5. Chiudere e riavviare il client affinché le modifiche abbiano effetto. La modalità di riavvio del client è diversa se utilizzi la modalità Applicazione o Servizio.

    • Per la modalità Applicazione: dal menu del client seleziona Esci.

    • Per la modalità Servizio: dal menu a discesa Modalità, seleziona Applicazione; dal menu del client, seleziona Esci.

Gestire i file di log di Bridge

Il client crea log delle attività come parte del normale funzionamento. Potrebbe essere necessario utilizzare questi log per la risoluzione dei problemi di Bridge o se l'assistenza di Tableau richiede i log per aiutare a risolvere un problema.

Puoi gestire le dimensioni dei file di log di Bridge o aumentare il periodo di conservazione dei file di log prima di essere eliminati nel file TabBridgeClientConfiguration.txt.

Opzioni configurabili

  • maxLogFileSizeInMB: per impostazione predefinita, la dimensione massima consentita per un file di log di Bridge è di 25 MB. Quando un file di log supera il limite di dimensione, viene creato un nuovo file di log.

  • maxBackupLogFileCount: il valore predefinito per il numero massimo di file di log di Bridge consentiti è 40. Quando il numero di file di log supera il limite, il file di log più vecchio viene eliminato.

  • remoteRequestLogFileLifeSpan: per ogni processo di aggiornamento di Bridge inviato al client, viene creato un nuovo insieme di file di log: tabbridgeclijob_<id_processo>, jprotocolserver_<id_processo> e stdout_jprotocolserver_<id_processo>. Per impostazione predefinita, il tempo massimo per cui i file di log rimangono nella cartella Logs prima di essere eliminati è di 8 ore se il numero di file di log supera maxBackupLogFileCount. In alternativa, questi file di log vengono conservati indefinitamente, purché il numero di file di log sia inferiore o uguale a maxBackupLogFileCount.

    Nota: in questo caso, <id_processo> rappresenta l'ID del processo di Windows.

Nota: i file di log denominati tabprotosrv* sono diversi dagli altri file di log di Bridge. La dimensione massima è 1 MB e il numero massimo di file di log consentiti è 8.192. Questi valori, inoltre, non sono configurabili.

  1. Sul computer in cui è installato il client, accedi alla cartella Configuration in Repository personale di Tableau Bridge.

    La posizione predefinita della cartella Configuration è C:\Users\rbianchi\Documents\My Tableau Bridge Repository\Configuration.

  2. Apri il file TabBridgeClientConfiguration.txt.

  3. Accanto a loggerSettings, puoi modificare i valori dei parametri seguenti:

    maxLogFileSizeInMB" : 25

    maxBackupLogFileCount" : 40

    "remoteRequestLogFileLifeSpan" : "08:00:00"

  4. Salva e chiudi il file.

  5. Chiudere e riavviare il client affinché le modifiche abbiano effetto. La modalità di riavvio del client è diversa se utilizzi la modalità Applicazione o Servizio.

    • Per la modalità Applicazione: dal menu client, seleziona Esci.

    • Per la modalità Servizio: dal menu a discesa Modalità, seleziona Applicazione; dal menu del client, seleziona Esci.

    Gestire le dimensioni del pool Bridge

    Per impostazione predefinita, ogni client in un pool può eseguire il bilanciamento del carico di un massimo di 10 processi di aggiornamento contemporaneamente. Se il numero di processi di aggiornamento in esecuzione in un determinato momento supera la capacità del pool di client o disponi delle risorse hardware per supportarlo, è consigliabile aumentare la capacità di ogni client.

    Puoi gestire il pooling della capacità di un client nel file TabBridgeClientConfiguration.txt.

    Opzioni configurabili

    • ConnectionPool: è il numero massimo assoluto di processi di aggiornamento simultanei consentiti dal client. Il valore predefinito è 10, il valore minimo consentito è 1 e il valore massimo consentito è 100. La modifica di questo valore richiede lo scollegamento del client.

    • maxRemoteJobConcurrency: è il numero massimo di processi di aggiornamento simultanei consentiti dal client che possono essere utilizzati per ottimizzare o risolvere i problemi di prestazioni del client senza dover modificare i valori assoluti in ConnectionPool. Il valore predefinito è 10 Questo valore deve essere uguale o inferiore al valore specificato per ConnnectionPool. La modifica di questo valore non richiede lo scollegamento del client.

    Per modificare ConnectionPool

    Importante: la procedura descritta di seguito richiede lo scollegamento del client. Lo scollegamento rimuove l'associazione tra il sito e il client. Questo significa che per le origini dati aggiornate utilizzando le pianificazioni Bridge (legacy), lo scollegamento del client rimuove le associazioni a tali origini dati, le relative pianificazioni e tutte le informazioni di connessione dal client. Come parte della modifica delle dimensioni del pool Bridge, è consigliabile fare clic sull'icona di Bridge nella barra delle applicazioni di Windows e annotare le origini dati elencate (passaggio 5) per agevolare il processo di ripianificazione (passaggio 10).

    1. Sul computer in cui è installato il client, accedi alla cartella Configuration in Repository personale di Tableau Bridge.

      Il percorso predefinito della cartella Configuration è C:\Users\rbianchi\Documents\My Tableau Bridge Repository\Configuration.

    2. Apri il file TabBridgeClientConfiguration.txt.

    3. Modifica il valore accanto a ConnectionPool.

    4. Salva e chiudi il file.

    5. (Facoltativo) Fai clic sull'icona di Bridge nella barra delle applicazioni di Windows e annota le origini dati elencate e le pianificazioni di aggiornamento configurate per tali origini dati.
    6. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di Bridge nella barra delle applicazioni di Windows, quindi seleziona Scollega.

      Per maggiori informazioni sull'opzione Scollega, consulta Effetti dell'uscita e della disconnessione.

    7. Chiudi il client affinché le modifiche abbiano effetto. La modalità di chiusura del client dipende dalla modalità in cui è in esecuzione il client: Applicazione o Servizio.

      • Per la modalità Applicazione: dal menu del client seleziona Esci.

      • Per la modalità Servizio: dal menu del client seleziona Esci. Nella finestra di dialogo seleziona la casella di controllo Esci dal client e interrompi le attività e fai clic su Chiudi.

    8. Riavvia Bridge.

    9. Quando richiesto, accedi a Tableau Online con le credenziali di amministratore del sito.

    10. (Facoltativo) Se hai eseguito il passaggio 5 per le origini dati che utilizzano pianificazioni Bridge (legacy), segui la procedura descritta in Aggiungere una nuova pianificazione Bridge (legacy) o aggiornarne una esistente per ripianificare gli aggiornamenti e associare nuovamente le origini dati al client.

Per modificare maxRemoteJobConcurrency

  1. Sul computer in cui è installato il client, accedi alla cartella Configuration in Repository personale di Tableau Bridge.

    Il percorso predefinito della cartella Configuration è C:\Users\rbianchi\Documents\My Tableau Bridge Repository\Configuration.

  2. Apri il file TabBridgeClientConfiguration.txt.

  3. Modifica il valore accanto a maxRemoteJobConcurrency.

  4. Salva e chiudi il file.

  5. Chiudi il client affinché le modifiche abbiano effetto. La modalità di chiusura del client dipende dalla modalità in cui è in esecuzione il client: Applicazione o Servizio.

    • Per la modalità Applicazione: dal menu del client seleziona Esci.

    • Per la modalità Servizio: dal menu del client seleziona Esci. Nella finestra di dialogo seleziona la casella di controllo Esci dal client e interrompi le attività e fai clic su Chiudi.

  6. Riavvia Bridge.

  7. Quando richiesto, accedi a Tableau Online con le credenziali di amministratore del sito.

  8. (Facoltativo) Se hai eseguito il passaggio 5 per le origini dati che utilizzano pianificazioni Bridge (legacy), segui la procedura descritta in Aggiungere una nuova pianificazione Bridge (legacy) o aggiornarne una esistente per ripianificare gli aggiornamenti e associare nuovamente le origini dati al client.
Grazie per il tuo feedback.