Esportare o importare un sito

Puoi eseguire il provisioning di un nuovo sito Tableau Server importando (migrando) informazioni da un altro sito. A tale scopo, ti basta esportare le informazioni del sito (sito di origine) esistenti in un file. Completa quindi le operazioni necessarie per verificare e importare tali informazioni nel sito di destinazione.

Opzioni di migrazione di un sito

Puoi eseguire la migrazione di un sito in uno dei modi seguenti:

  • A un altro sito nella stessa istanza Tableau Server.

  • A un sito in un'istanza Tableau Server separata.

  • Da Tableau Server su Windows a Tableau Server su Linux o viceversa.

Limitazioni per la migrazione di un sito

Quali informazioni vengono conservate nell'esportazione di un sito

  • Il file di esportazione creato contiene cartelle di lavoro, progetti, origini dati e utenti. Sono comprese le autorizzazioni per contenuti, elenchi preferiti degli utenti e altre impostazioni del sito.

  • Vengono memorizzate le viste personalizzate degli utenti; tuttavia, a seconda del tipo di migrazione del sito, gli URL delle viste personalizzate potrebbero cambiare in modo da consentire l'interruzione dei segnalibri degli utenti nelle relative viste.

  • Quando esporti un sito su Tableau Server per l'importazione in un altro sito Tableau Server, si conservano le sottoscrizioni e le pianificazioni sull'estrazione degli aggiornamenti.

Quali informazioni non vengono conservate nell'esportazione di un sito

  • I dati di utilizzo, che vengono visualizzati nelle viste amministrative del sito, non vengono conservati. Ad esempio, viste e conteggi di origini dati, azioni dell'utente e dati sulle prestazioni.

  • I processi di selezione background in corso durante l'esportazione di un sito non saranno esportati e non verranno visualizzati sul nuovo sito una volta completata l'importazione.

  • I token di accesso OAuth incorporati nelle connessioni dati vengono ripristinati. Per queste origini dati devi modificare le connessioni e autenticarti nuovamente ai dati sottostanti.

Preparare i siti di origine e di destinazione

Prima di esportare un sito, completa l'elenco di controllo seguente per preparare entrambi gli ambienti. Alcune di queste istruzioni dipendono dal fatto che entrambi i siti si trovino nella stessa istanza di server o in due istanze separate.

Identificare il nodo Tableau Server

I comandi tsm sites utilizzeranno l'archivio file locale per bloccare i dati di esportazione e importazione. Se è in esecuzione un cluster di Tableau con più nodi, devi eseguire i comandi tsm sites su un sistema Tableau Server in cui è in esecuzione il processo Motore dati. Per informazioni sul processo Motore dati e sui processi che lo richiedono, consulta Processi di Tableau Server.

Eliminare i contenuti inutilizzati

Verifica che il sito di origine contenga esclusivamente quanto desideri importare nel nuovo sito. Elimina cartelle di lavoro, origini dati o progetti inutilizzati.

Rimuovere gli utenti obsoleti

Verifica che tutti gli utenti del server dispongano di una licenza e rimuovi gli account inutilizzati. Non puoi rimuovere gli utenti durante il processo di importazione, pertanto se i due siti sono nella stessa istanza di server, tutti gli utenti che esporti dal sito di origine vengono importati nel sito di destinazione.

Creare o identificare il sito di destinazione

Devi importare un file del sito in un sito già esistente nell'istanza di destinazione Tableau Server. Poiché il processo di importazione rimuove qualsiasi elemento dal sito di destinazione che non è incluso nel file di importazione, ti consigliamo di eseguire l'importazione in un sito vuoto. Per maggiori informazioni, consulta Aggiungere e modificare siti.

Se nel sito di origine sono presenti delle cartelle di lavoro che utilizzano delle origini dati pubblicate, le connessioni dati in tali cartelle continueranno a fare riferimento al nome del sito di origine. Per mantenere queste connessioni senza ripubblicare le cartelle di lavoro, verifica che i nomi dei siti di destinazione e di origine corrispondano.

Individuare gli ID del sito

Il comando tsm utilizzato per esportare o importare un sito richiede un parametro che include l'ID del sito. Puoi ottenere l'ID del sito a partire dall'URL nel momento in cui effettui l'accesso al sito da un Web browser.

Se nel server esiste un solo sito, tale sito verrà denominato Predefinito. Quando accedi al sito Predefinito, l'URL del browser sarà simile al seguente:

https://server-name/#/projects

Nell'URL, l'assenza del parametro /site indica che si tratta del sito Predefinito. L'ID del sito per il sito predefinito è "Predefinito" senza le virgolette.

In una distribuzione di Tableau Server multisito, l'URL del browser include #/site/ seguito dall'ID del sito. L'URL seguente verrà visualizzato se passi alla pagina Viste di un sito il cui ID è finance:

https://localhost/#/site/finance/views

Verificare l'archivio di identità

Puoi esportare da e importare su siti che non utilizzano lo stesso tipo di archivio di identità, ma dovrai modificare i file di mapping utilizzati per l'importazione. Questo passaggio è incorporato nel processo di importazione e descritto in Passaggio 3: verificare che le impostazioni del sito siano mappate correttamente.

Creare utenti nel server di destinazione, se necessario

Il processo di importazione del sito assegna gli utenti al sito di destinazione. Se il sito di origine è disponibile in un'istanza di Tableau Server diversa da quella di destinazione, devi creare gli utenti nel server di destinazione prima di poter eseguire l'importazione. Se i due siti si trovano nella stessa istanza Tableau Server, il sito di destinazione disporrà dell'accesso agli utenti esistenti e potrai ignorare questo passaggio.

Configurare il server di destinazione per la fornitura di sottoscrizioni

Le sottoscrizioni vengono importate, ma devi configurare il server per la fornitura delle stesse. Per maggiori informazioni, consulta Configurare un sito per le sottoscrizioni.

Controllare le pianificazioni

Nella pagina Pianificazioni sono elencate le pianificazioni esistenti per gli aggiornamenti degli estratti e per le sottoscrizioni.

Per le migrazioni da un sito Tableau Server a un altro, gli aggiornamenti e le sottoscrizioni assegnati a pianificazioni predefinite nel sito di origine vengono mappati alle stesse pianificazioni del sito di destinazione. Se nel sito di origine sono presenti pianificazioni che non esistono nel sito di destinazione e il sito di destinazione si trova in un'altra istanza Tableau Server, devi creare le pianificazioni nel sito di destinazione in cui desideri eseguire il mapping delle pianificazioni del sito di origine. Puoi modificare i file di mapping per verificare che ciò avvenga come previsto.

Suggerimenti per importare in un sito di destinazione avente meno utenti o pianificazioni

Se un sito di destinazione dispone di un numero minore di utenti o pianificazioni rispetto al sito di origine, l'importazione di molti elementi in uno non è supportata. Il modo in cui è possibile risolvere questo problema dipende dal fatto che i siti di origine e di destinazione si trovino nella stessa istanza Tableau Server.

Puoi adottare uno degli approcci seguenti a seconda dello specifico scenario di migrazione del sito:

  • Rimuovi gli utenti o le pianificazioni aggiuntivi dal sito di origine prima di esportare. Questa è l'opzione preferibile se i due siti si trovano nella stessa istanza di server.

  • Aggiungi gli utenti o le pianificazioni mancanti al sito di destinazione prima di iniziare l'importazione. Questo approccio è necessario se il sito di destinazione si trova in un'altra istanza del server.

  • Aggiungi gli utenti o le pianificazioni mancanti al sito di destinazione durante il processo di importazione e aggiorna manualmente i file di mapping. È un'opzione che puoi prendere in considerazione solo se i siti si trovano nella stessa istanza.

  • Esegui il mapping manuale di utenti o pianificazioni a utenti e pianificazioni diversi nel sito di destinazione durante il processo di importazione. Questo approccio è necessario se un nome utente è diverso tra i server, ad esempio se l'utente esportato denominato adavis@company.com , è riportato nel sito di destinazione come davisa.

Migrazione di un sito

Devi utilizzare i comandi tsm sites per completare il processo di migrazione del sito. I passaggi seguenti illustrano come esportare le informazioni dal sito di origine, eseguire il mapping delle impostazioni del sito e importare i file mappati nel sito di destinazione.

Passaggio 1: esportare un sito

Sul computer Tableau Server di origine, digita il comando seguente:

tsm sites export --site-id <source-siteID> --file <filename>

Tableau Server deve essere in esecuzione quando utilizzi il comando export. Durante il processo di esportazione, Tableau Server blocca il sito che stai esportando.

Ad esempio, per esportare un sito avente come ID weather-data nel file export-file.zip, digita quanto segue:

tsm sites export --site-id weather-data --file export-file

Per impostazione predefinita, Tableau Server salva <export-file>.zip in C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server\data\tabsvc\files\siteexports. Per maggiori informazioni, consulta Percorsi dei file di tsm.

Passaggio 2: generare i file di mapping da importare

Per generare i file di importazione per il sito di destinazione, devi utilizzare il file zip creato al termine della procedura illustrata in Passaggio 1: esportare un sito.

  1. Nel computer Tableau Server di destinazione, copia il file .zip esportato nella directory Tableau Server dove si trovano i file da importare. Ad esempio:

    C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server\data\tabsvc\files\siteimports

  2. Verifica che il sito di destinazione esista già in Tableau Server, poiché il processo di importazione non creerà un nuovo sito. Per maggiori informazioni, consulta Preparare i siti di origine e di destinazione.

  3. Esegui questo comando nel computer Tableau Server di destinazione (Tableau Server deve essere in esecuzione):

    tsm sites import --site-id <target-siteID> --file <export-file.zip>

    Questo comando genera un insieme di file con estensione csv che mostrano come verranno mappate le impostazioni del sito di origine nel sito di destinazione. Nei passaggi descritti nella sezione successiva di questo articolo, si illustra come confermare e modificare questi mapping, se necessario.

    Per impostazione predefinita, i file con estensione csv vengono generati in una directory mappings creata in siteimports. Ad esempio:

    C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server\data\tabsvc\files\siteimports\working\import_<id>_<date-time>\mappings

    Per maggiori informazioni, consulta Percorsi dei file di tsm.

Passaggio 3: verificare che le impostazioni del sito siano mappate correttamente

I file con estensione csv generati nella sezione precedente descrivono la modalità in cui le risorse del sito di origine vengono assegnate al sito di destinazione al termine dell'importazione. Gli elementi presenti nei file che Tableau Server non è riuscito a mappare e che quindi devi modificare sono indicati con una serie di punti interrogativi (???). Prima di poter completare il processo di importazione, devi sostituire i punti di domanda con assegnazioni valide nel sito di destinazione.

Importante: alcuni requisiti si applicano alla mappatura di utenti, pianificazioni e risorse di contenuto pubblicate, in particolare quando i siti di origine e di destinazione si trovano in istanze Tableau Server separate. Per maggiori informazioni, consulta la sezione Preparare i siti di origine e di destinazione, riportata in precedenza.

Verificare i file di mapping

  1. Passa alla directory contenente i file di mapping con estensione csv generati dal comando tsm sites import. Per impostazione predefinita:

    C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server\data\tabsvc\files\siteimports\working\import_<id>_<date-time>\mappings

  2. Utilizza l'editor di testo che preferisci per aprire uno dei file con estensioni csv nella directory mappings ed esegui le operazioni seguenti.

    1. Verifica che i mapping siano corretti.

    2. Se una voce mostra una serie di punti interrogativi (???), sostituiscili con un valore valido.

      Per le descrizioni delle impostazioni in ognuno di questi file, utilizza le tabelle illustrate di seguito alla voce Informazioni di riferimento sul contenuto del file di mapping.

    3. Salva le modifiche e mantieni la formattazione del file con l'estensione csv.

    Ripeti questo processo per i restanti file cvs.

Passaggio 4: importa i file mappati correttamente nel sito di destinazione

Dopo aver verificato i mapping del sito nei file con estensione csv, puoi importare le impostazioni nel nuovo sito per completare il processo di migrazione.

  1. Esegui questo comando nel computer Tableau Server di destinazione:

    tsm sites import-verified --import-job-dir <import-id-directory> --site-id <target-siteID>

    Ad esempio:

    tsm sites import-verified --import-job-dir "C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server\data\tabsvc\files\siteimports\working\import_ff00_20180102022014457"
    --site-id new-site

  2. Quando viene visualizzato il messaggio che l'operazione è riuscita con successo, accedi al nuovo sito e verifica che tutto è stato importato come previsto.

Nota: i comandi tsm sites import e tsm sites export possono lasciare un sito in uno stato bloccato se si verifica un errore. Per sbloccare un sito, utilizza il comando tsm sites unlock.

Informazioni di riferimento sul contenuto del file di mapping

Nelle tabelle seguenti sono elencate le colonne di ogni file di mapping creato durante l'esecuzione del comando tsm site import.

Nome file con estensione csv: mappingsDomainMapperForGroups

Titolo della colonna

Può essere modificato?

Descrizione

source_name

No

Nome di un gruppo di utenti nel sito di origine.

source_domain_name

No

Il tipo archivio di identità nel sito di origine: locale (per l'archivio di identità locale) o un nome di dominio (per Active Directory o archivio di identità LDAP esterno).

target_domain_name

Sì*

Il tipo di archivio di identità nel sito di destinazione: locale per l'autenticazione locale o un nome di dominio (ad esempio: example.com o example.lan) per Active Directory o archivio di identità LDAP esterno.

*Per il gruppo Tutti gli utenti mantieni il valore target_domain_name impostato su locale, anche se il server di destinazione è configurato per l'archivio di identità di Active Directory. Il gruppo Tutti gli utenti è un gruppo di utenti predefinito particolare che deve essere presente in Tableau Server.

Nome file con estensione csv: mappingsScheduleMapper

Titolo della colonna

Può essere modificato?

Descrizione

source_name

No

I nomi delle estrazioni predefinite o personalizzate o delle pianificazioni relative alle sottoscrizioni nel sito di origine.

source_scheduled_action_type

No

Il tipo di pianificazione, che può essere Aggiorna estrazioni, per gli aggiornamenti delle estrazioni, o Sottoscrizioni, per la fornitura di sottoscrizioni nel sito di origine.

target_name

I nomi delle pianificazioni personalizzate nel sito di destinazione. Puoi modificare questo valore. Ad esempio, se la pianificazione è denominata Aggiornamento venerdì nel sito di origine, è possibile rinominarlo Aggiorna venerdì nel sito di destinazione.

target_scheduled_action_type

No*

Il tipo di pianificazione, che può essere Aggiorna estrazioni, per gli aggiornamenti delle estrazioni, o Sottoscrizioni, per la fornitura di sottoscrizioni nel sito di destinazione.

*Nei rari casi in cui siano presenti dei punti interrogativi (???) in questa colonna, sostituiscili con Aggiorna estrazioni o Sottoscrizioni, in modo tale che corrispondano alla voce visualizzata al punto source_scheduled_action_type.

Nome file con estensione csv: mappingsSiteMapper

Titolo della colonna

Può essere modificato?

Descrizione

source_url_namespace

No

L'ID sito del sito di origine.

target_url_namespace

No

L'ID sito del sito di destinazione.

Nome file con estensione csv: mappingsSystemUserNameMapper

Titolo della colonna

Può essere modificato?

Descrizione

source_name

No

L'attributo del nome utente di un utente presente nel sito di origine.

source_domain_name

No

Il tipo di archivio di identità nel sito di origine: locale (per l'archivio di identità locale), un nome di dominio (per Active Directory o un archivio di identità LDAP) o esterno.

target_name

L'attributo del nome utente per gli utenti che verranno assegnati al sito di destinazione durante l'importazione.

Verifica che tutti i nomi utente presenti nell'elenco esistano nel server di destinazione e sostituisci i punti interrogativi (???) con i nomi utente presenti nel server di destinazione.

Non puoi creare nomi utente aggiungendo righe al file con estensione csv. Analogamente, non puoi rimuovere i nomi utente eliminando le righe.

Puoi modificare un nome utente nella colonna target_name per essere diverso dal nome utente di origine, purché l'utente esista già nel server di destinazione con tale nome.

Ad esempio, un utente può avere come valore source_name il nome utenteagarcia@company.com e come valore target_name il nome utente ashleygarcia@company.com.

Puoi mappare un utente nel sito di origine con un solo nome utente nel sito di destinazione.

target_domain_name

Il tipo archivio di identità nel sito di destinazione: locale (per l'archivio di identità locale) o un nome di dominio (per Active Directory o archivio di identità LDAP esterno).

Nome file con estensione csv: MappingsScheduleRecurrenceMapperWithAutoCreation

Questo file non richiede alcun tipo di aggiornamento.

Grazie per il tuo feedback.