Azioni dei parametri

Utilizza le azioni dei parametri per consentire agli utenti di modificare un valore di parametro tramite l'interazione diretta con una vista, come ad esempio facendo clic su un indicatore o selezionandolo. Puoi utilizzare le azioni dei parametri con righe di riferimento, calcoli, filtri, query SQL e per determinare come i dati sono mostrati nelle visualizzazioni.

Le azioni dei parametri aprono nuove possibilità per la creazione di valori e statistiche di riepilogo senza l'utilizzo di calcoli. Puoi configurare le azioni dei parametri per consentire agli utenti di selezionare più indicatori da aggregare automaticamente in un singolo valore del parametro. Ad esempio, un'azione del parametro potrebbe mostrare i valori di AVG(Vendite) o COUNTD(Ordini) per gli indicatori selezionati al momento.

Per esempi su come utilizzare le azioni dei parametri, vedi Esempi di azioni dei parametri.

Puoi creare le azioni dei parametri in Tableau Desktop, Tableau Online e Tableau Server.

Quando definisci un'azione di un parametro, questa deve includere:

  • il foglio di origine o i fogli a cui si applica.
  • il comportamento dell'utente che esegue l'azione (passaggio del puntatore, selezione o menu).
  • il parametro target, il campo di origine e la rispettiva aggregazione (se applicabile).

Il parametro a cui si fa riferimento nell'azione deve avere un riferimento anche da qualche parte nella visualizzazione. Puoi farlo in diversi modi, ad esempio facendo riferimento al parametro in un campo calcolato o alla riga di riferimento utilizzata nella visualizzazione. Puoi anche generare una vista che utilizza un campo di origine a cui si fa riferimento nell'azione del parametro.

Guarda un video: per vedere i concetti correlati mostrati in Tableau, guarda Azioni dei parametri(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra) (7 minuti), un video di formazione gratuita. Usa il tuo account tableau.com(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra) per accedere.

Passaggi generali per la creazione di azioni dei parametri

  1. Crea uno o più parametri. Per maggiori informazioni, consulta Creare parametri.

  2. Opzionale: puoi creare un campo calcolato che utilizzi il parametro a seconda del comportamento che vuoi rendere disponibile per l'analisi agli utenti. Per informazioni dettagliate sulla creazione di campi calcolati, vedi Creare un campo calcolato.

  3. Genera una visualizzazione che farà uso delle azioni del parametro.

    Ad esempio, se hai creato un campo calcolato che utilizza il parametro, crea la vista utilizzando quel campo calcolato. In alternativa, trascina nella vista un campo che intendi collegare al parametro.

  4. Crea un' azione del parametro che utilizza un parametro. Puoi creare più azioni del parametro per scopi diversi. L'azione del parametro deve fare riferimento al nome del foglio della visualizzazione, al nome del parametro e al campo di origine a cui il parametro sarà associato.

  5. Prova l'azione del parametro e regolane le impostazioni o altri elementi correlati nella visualizzazione in base alle tue esigenze per ottenere il comportamento da far sperimentare agli utenti.

Nota: è utile capire come puoi utilizzare i parametri in Tableau prima di iniziare ad utilizzarli nelle azioni dei parametri. Per maggiori informazioni:

Creare un'azione del parametro

  1. In un foglio di lavoro, seleziona Foglio di lavoro >Azioni. In una dashboard, seleziona Dashboard >Azioni.

  2. Nella finestra di dialogo Azioni, fai clic su Aggiungi azione, quindi seleziona Cambia parametro.

    Esempio di azione di un parametro.

  3. Nella finestra di dialogo Azioni, specifica un nome valido per l'azione.

  4. Seleziona un foglio di origine o un'origine dati. Il foglio attuale è selezionato per impostazione predefinita. Se selezioni un'origine dati o una dashboard, puoi selezionare i singoli fogli al suo interno.

    Esempio di azione di un parametro.

  5. Seleziona in che modo gli utenti eseguiranno l'azione.

    • Passa il puntatore - viene eseguito quando un utente passa il puntatore del mouse su un indicatore nella vista. Inoltre, rende visibile un'opzione per l'azione nelle informazioni dell'indicatore.

    • Seleziona: viene eseguito quando un utente fa clic su un indicatore o ne seleziona diversi nella vista.

    • Menu: viene eseguito quando un utente fa clic con il pulsante destro del mouse (su macOS: Control-clic) su un indicatore selezionato nella vista, quindi seleziona un'opzione nel menu di scelta rapida. Inoltre, rende visibile un'opzione per l'azione nelle informazioni dell'indicatore.

  6. In Destinazione, specifica il parametro target e un campo di origine. Tutti i parametri nella cartella di lavoro sono disponibili nell'elenco Parametri.

    Per consentire agli utenti di selezionare più indicatori da aggregare in un singolo valore di parametro, seleziona un tipo di aggregazione.

    Nota: se desideri consentire agli utenti di selezionare più indicatori, dovrai selezionare un'aggregazione. Se Aggregazione è impostato su Nessuna e vengono selezionati più indicatori contenenti valori diversi per il campo di origine, l'azione del parametro non viene eseguita.

    Esempio di azione di un parametro.

    L'aggregazione scelta per l'azione del parametro può essere diversa dall'aggregazione utilizzata per quel campo nella vista. Ad esempio, puoi creare una vista che utilizza SUM(Sales), ma impostare il campo di origine Vendite a cui si fa riferimento nell'azione del parametro in modo che utilizzi Media per l'aggregazione. Nota che, se in seguito cambi l'aggregazione del campo Vendite nella vista in AVG(Vendite), dovrai aggiornare l'azione del parametro per fare nuovamente riferimento al campo Vendite.

  7. Specifica cosa succederà dopo la cancellazione della selezione.

    • Mantieni valore corrente: il valore del parametro corrente rimarrà nella vista.

    • Imposta valore su: il valore del parametro verrà ripristinato sul valore indicato.

    Esempio di azione di un parametro.

  8. Fai clic su OK per salvare le modifiche e tornare alla vista.

  9. Testa l'azione dei parametri interagendo con la visualizzazione. Modifica leggermente alcune delle impostazioni per l'azione per regolare il comportamento in base alle esigenze.

Esempi di azioni dei parametri

Gli esempi seguenti mostrano come è possibile utilizzare le azioni dei parametri, ma è solo una piccola parte delle funzionalità disponibili. Questi esempi ti permetteranno di acquisire familiarità con la creazione e l'utilizzo di parametri e campi calcolati. Per maggiori informazioni, consulta Creare parametri e Creare un campo calcolato.

Rendere dinamiche le righe di riferimento

Questo esempio mostra come è possibile utilizzare un'azione del parametro per aggiornare una riga di riferimento in modo interattivo senza utilizzare un calcolo.

Le righe di riferimento offrono una soluzione pratica per confrontare i valori in una visualizzazione. È quindi possibile utilizzare le azioni dei parametri per rendere dinamiche le righe di riferimento. Puoi associare la riga di riferimento a un parametro e quindi utilizzare un'azione del parametro per renderlo interattivo. Quando gli utenti interagiscono con la vista, le righe di riferimento si aggiornano automaticamente per dare maggiore contesto ai dati.

In questa vista vengono utilizzati i seguenti campi.

Dettagli esempio righe di riferimento dinamiche
  1. Crea il parametro. Il parametro si chiama Soglia. Il tipo di dati è impostato su Float.

    Esempio di azione di un parametro.

  2. Crea una riga di riferimento che utilizza il parametro Soglia. L'etichetta è impostata su Valore. L'opzione Riempi sotto è impostata su un colore grigio chiaro.
  3. Esempio di azione di un parametro.

  4. Crea un'azione del parametro. Questa azione fa riferimento al parametro Soglia e al campo Valori. L'azione si basa sul passaggio del puntatore.

    Esempio di azione di un parametro.

  5. Testa l'azione dei parametri sul foglio. Il passaggio del puntatore del mouse su un indicatore nella vista aggiorna la riga di riferimento per vedere come appare il valore nel contesto con le altre categorie di dati.

    Esempio di azione di un parametro.

 

Visualizzare una gerarchia selettiva

Questo esempio mostra come è possibile utilizzare un'azione del parametro a cui fa riferimento un campo calcolato per consentire agli utenti di controllare quali informazioni vengono visualizzate in una vista.

Un utilizzo comune dei parametri consiste nella modifica del valore di input in un calcolo. Questo esempio utilizza un parametro ChooseAType per il tipo di frutta e un campo calcolato Varietà che restituisce le varietà per il tipo di frutta. Il campo calcolato è stato aggiunto alla vista al posto del campo originale Varietà di frutta. Gli utenti possono selezionare un tipo di frutta utilizzando un controllo del parametro per modificare il tipo di frutta e le varietà visualizzate.

Esempio di azione di un parametro.

Utilizzo di un parametro con un calcolo e un controllo del parametro per modificare interattivamente un valore del parametro

Questo è un metodo per consentire agli utenti di analizzare i dati nella vista. Le azioni dei parametri rendono possibile lo stesso scenario, ma con funzionalità e vantaggi aggiuntivi. Quando crei un'azione del parametro che ne aggiorna il valore in base all'interazione dell'utente con gli indicatori nella vista:

  • L'interazione dell'utente con la visualizzazione è più naturale. I tuoi utenti possono rimanere nel flusso di esplorazione dei dati. Piuttosto che dover interagire con il controllo di un parametro, gli utenti possono passare il puntatore del mouse o fare clic sulla visualizzazione per aggiornare il valore del parametro.
  • Se in futuro l'origine dati viene aggiornata con l'aggiunta di altri valori di tipo e varietà di frutta, questi vengono visualizzati e resi disponibili per il parametro automaticamente.

Per incorporare le azioni dei parametri, questo esempio fa uso di un secondo foglio (Tipo di frutta) che consiste nei nomi dei tipi di frutta. I due fogli (Tipo di frutta e Varietà) sono combinati in una dashboard (Frutta).

Dettagli esempio di gerarchia selettiva
  1. La cartella di lavoro mostrata nell'immagine qui sopra utilizza il parametro ChooseAType e il campo calcolato Varietà.

    Il parametro ChooseAType è impostato per consentire l'uso di Tutti i valori.

    Il campo calcolato Varietà fa riferimento al parametro ChooseAType per mostrare i valori del campo Varietà di frutta in base al valore corrente selezionato per Tipo di frutta.

  2. La cartella di lavoro utilizza un'azione del parametro denominata Seleziona frutta. Per creare l'azione del parametro, l'autore ha fatto clic su un foglio, quindi ha selezionato Foglio di lavoro > Azioni > Aggiungi azioneModifica parametro.

    L'azione utilizza l'origine dati Frutta. Poiché il parametro e il calcolo devono essere entrambi consapevoli del funzionamento del campo Tipo di frutta, è necessario selezionare sia il foglio Tipo di frutta che Varietà.

    Il parametro ChooseAType è associato al campo Tipo di frutta. L'azione del parametro verrà eseguita ogni volta che un utente passa il puntatore sopra il testo del tipo di frutta nella dashboard Frutta o nel foglio Tipo di frutta.

    Nel foglio Varietà, il campo Tipo di frutta si trova nello spazio Righe, ma l'opzione Mostra intestazione non è selezionata per quel campo per rimuovere l'etichetta del tipo di frutta da questa vista.

  3. Testa l'azione del parametro sulla dashboard Frutta. Passando il puntatore del mouse sul tipo di frutta aggiorna la vista per mostrare le varietà di quel frutto.

    Esempio di azione di un parametro.

 

Visualizzare dati di riepilogo per i marchi selezionati

Le statistiche di riepilogo per un sottoinsieme di dati sono uno strumento di analisi prezioso. Questo esempio mostra come è possibile utilizzare azioni dei parametri aggregate per determinati indicatori per generare automaticamente dati di riepilogo.

Questa vista di un foglio denominato Opzioni mostra le varietà di frutta e i mercati a cui sono destinate.

Il campo SUM(Values) deve essere presente in entrambe le schede perché il parametro funzioni. SUM(Values) è posizionato in Dettagli nella scheda Indicatori di questa vista.

La precedente vista Opzioni funzionerà come selettore per questa seconda vista, un grafico a dispersione che distribuisce gli stessi indicatori per valore e quantità totali. In questa vista, SUM(Values) è posizionato in Righe.

Sarà utilizzata un'azione del parametro per far sì che le due viste funzionino insieme in una dashboard.

Dettagli sull'esempio di dati di riepilogo
  1. Crea il parametro. Questo parametro è denominato Valore medio. Il tipo di dati è impostato su Float.

    Esempio di azione di un parametro.

  2. Crea una riga di riferimento che utilizza il parametro Valore medio. L'etichetta è impostata su Personalizzata con il testo "Valore medio: <Valore>". L'opzione Riga è impostata su un colore marrone.
  3. Esempio di azione di un parametro.

  4. I due fogli sono combinati in una dashboard. Per creare l'azione del parametro, fai clic sulla scheda Dashboard, quindi seleziona Dashboard > Azioni > Aggiungi azioneModifica parametro.
  5. L'azione è denominata Valore medio. Il parametro target fa riferimento al parametro Valore medio. Il campo di origine è impostato su SUM(Values) (Frutta).

    L'impostazione per l'aggregazione è quella in cui entrano in gioco le informazioni statistiche di riepilogo. Scegliendo Media, Mediana, Conteggio, ecc., si imposta il parametro da aggiornare con la statistica di tua scelta.

    L'aggregazione è impostata su Media. Nota inoltre che l'aggregazione per il campo di origine nella vista può essere diversa dall'aggregazione che utilizzi per l'azione del parametro.

    È anche possibile creare un'azione di evidenziazione per gli indicatori selezionati nella vista Opzioni.

  6. Testa l'azione del parametro sulla dashboard. Quando selezioni intestazioni e indicatori, la riga di riferimento si aggiorna in modo dinamico e visualizza la media dei valori.

    Esempio di azione di un parametro.

Grazie per il tuo feedback.