Valore aziendale

Questo contenuto fa parte di Tableau Blueprint, un framework di valutazione della maturità che ti consente di approfondire e migliorare l’utilizzo dei dati nella tua organizzazione per aumentarne un impatto. Per iniziare il tuo percorso, esegui la valutazione(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra).

A questo punto hai già definito la tua visione analitica e puoi passare alla fase successiva. Ma su cosa dovresti concentrarti?

Torniamo all’intento iniziale della tua organizzazione: investire nell’analisi per ottenere risultati economici e generare valore aziendale o un ritorno sull’investimento (ROI). Il tuo team ha investito tempo, risorse e denaro nell’analisi ed è importante che l’investimento offra i vantaggi previsti.

Il valore però non è sempre al centro dell’attenzione quando le organizzazioni assegnano le priorità e distribuiscono l’analisi. Se non si pensa al valore, ci possono essere conseguenze negative che vanno dallo spreco di tempo e risorse fini alla perdita di fiducia nell’analisi in generale.

Allora, come rendere più visibile il ruolo prioritario del valore aziendale quando si distribuisce un prodotto della gamma di soluzioni di analisi di Salesforce? È semplice: creando una mappa del valore. La scheda dedicata alla mappa del valore dell’analisi nel Pianificatore Tableau Blueprint mette a disposizione uno spazio in cui tracciare una mappa del valore.

Cos’è una mappa del valore? È una visualizzazione riassuntiva dei modi in cui l’organizzazione valuta il successo dei prodotti distribuiti. Mostra esattamente come gli obiettivi aziendali verranno raggiunti e come si misurerà il successo conseguito. Le mappe del valore si creano insieme agli stakeholder, per garantire l’allineamento delle priorità collettive. È un documento vivo, che si evolve nel tempo.

La mappa del valore comprenderà gli obiettivi aziendali, i traguardi aziendali, le metriche del successo e le capacità di analisi. Quando si crea una mappa del valore è importante considerare che si agisce in un ciclo di miglioramento continuo e che l’ordine in cui si crea e si pensa alla mappa è importante.

  1. Definisci gli obiettivi aziendali: i traguardi si basano sugli obiettivi.

  2. Definisci i traguardi aziendali: le metriche si basano sui traguardi.

  3. Individua le metriche del successo: le metriche aiutano a misurare i progressi e a rimanere al passo.

  4. Sviluppa le capacità di analisi: le capacità consentono di ottenere le metriche.

Ora vediamo più da vicino ogni elemento della mappa del valore.

Obiettivi aziendali: il risultato finale che la tua organizzazione si aspetta di raggiungere, collegato all’impatto aziendale. Ecco alcune domande da porsi quando si definiscono gli obiettivi aziendali:

  • Indicano il vantaggio aziendale e sono collegati a un risultato come il fatturato, i costi o l’esperienza dell’utente?

  • Indicano la strategia per ottenere un vantaggio, ad esempio da un determinato mercato, prodotto, tecnologia, cliente o canale?

Esempi: “Raggiungere 4,5 miliardi di dollari di fatturato online entro la fine dell’anno fiscale” o “Ridurre i costi derivanti dai sistemi tecnologici consolidati”.

Traguardi aziendali: i metodi specifici che l’organizzazione utilizzerà per raggiungere gli obiettivi. Descrivono in modo più dettagliato la strategia indicata negli obiettivi aziendali. Alcune domande sono:

  • Il traguardo descrive come raggiungere l’obiettivo?

  • È chiaro cosa cambierà (di solito a livello di persone, processi e/o tecnologia)?

  • Il traguardo è misurabile? È perseguibile?

Esempi: “Incrementare il valore degli ordini aumentando le unità medie per transazione” o “Aumentare del 30% i destinatari delle e-mail migliorando le modalità di generazione dei lead”.

Metriche del successo: indicatori quantitativi che aiutano a seguire i progressi compiuti e permettono all’organizzazione di avanzare nella direzione corretta. Le metriche si usano per misurare il successo dei traguardi e degli obiettivi. Per stabilire le metriche del successo, considera i seguenti elementi:

  • La metrica misura i progressi rispetto al traguardo?

  • Si può misurare con un impegno ragionevole, nel tempo?

  • Consente di misurare i risultati aziendali o dei processi, i mancati completamenti e altri punti dati vanity (ad esempio, il numero di visualizzazioni di una dashboard)?

Esempi: “Click-Through Rate per e-mail” o “Frequenza delle risoluzioni al primo contatto”.

Capacità di analisi: capacità e tecnologie di analisi necessarie per ottenere le metriche del successo. In altre parole: pensa alle metriche collegate a ciascun traguardo aziendale. Pensa ai tipi di dati, all’analisi e ai livelli di consumo necessari per ottenere tali metriche. Mentre la tua organizzazione si occupa di mappare questa parte della procedura, consigliamo di attribuire le priorità e di concentrarti solo sulle capacità più importanti. Alcune domande da porsi in questa area:

  • Chi interagirà con i contenuti per l’analisi creati?

  • In che modo i gruppi di destinatari desiderano utilizzare i contenuti per l’analisi?

  • Hai le risorse e le capacità tecniche per mettere a disposizione l’analisi e le informazioni nei luoghi e sulle piattaforme che i destinatari vogliono utilizzare?

  • Dove si trovano i dati necessari per una determinata capacità?

  • Chi è responsabile della creazione dei contenuti per l’analisi?

Esempi: “Avvisi basati su dati” o “Possibilità di unire dati provenienti da origini dati diverse”.

 

Esempio di valore aziendale: team dei dati e dell’analisi delle risorse umane di Superstore

Il nostro team dei dati e dell’analisi delle risorse umane di Superstore ha definito la propria visione analitica ed è pronto a tracciare una mappa del valore per il suo investimento in Tableau. Gli obiettivi aziendali sono molti, ma il team decide di concentrarsi sulla propria iniziativa per “aumentare la fidelizzazione dei dipendenti”. Il team convoca nuovamente il tiger team iniziale per tracciare la mappa del valore aziendale.

Grazie per il tuo feedback.Il tuo feedback è stato inviato. Grazie!