In Tableau puoi creare mappe per mostrare gli schemi o le relative concentrazioni che potrebbero altrimenti essere nascoste a causa di un indicatore sovrapposto su una mappa. Le mappe di questo tipo vengono chiamate mappe termiche o mappe di densità. Una mappa termica viene realizzata in Tableau raggruppando gli indicatori sovrapposti e codificandoli con colori in base al numero di indicatori nel gruppo.

Le mappe di densità agevolano l'identificazione delle località con un numero di punti dati più elevato o più limitato. Le mappe di densità sono più efficaci quando si lavora con un insieme di dati contenente molti punti dati per una piccola area geografica.

La tua origine dati

Per creare una mappa di densità, l'origine dati deve presentare:

  • Coordinate di latitudine e longitudine o nomi di località (se riconosciuti da Tableau)

Tableau è in grado di riconoscere i nomi delle località e di creare una mappa di densità utilizzando le posizioni dei punti assegnate alle posizioni di geocodifica di Tableau, sebbene le mappe di densità siano più efficaci se i dati sulla posizione sono molto precisi come nel caso delle coordinate in uno spazio limitato. Gli indicatori di densità funzionano meglio nei punti in cui le posizioni specifiche cambiano continuamente e in modo uniforme nello spazio rispetto ai valori vincolati a posizioni distinte come distretti amministrativi o quartieri.

Blocchi di base della mappa:

Spazio Colonne: Longitudine (dimensione continua, ruolo geografico di longitudine assegnato)
Spazio Righe: Latitudine (dimensione continua, ruolo geografico di latitudine assegnato)
Dettaglio: Uno o più campi con molti punti dati sottostanti
Tipo di indicatore: Densità

Creare la vista mappa

Dal menu a discesa del tipo di marcatore, scegli "Densità" per far sì che Tableau calcoli una superficie di densità nella vista. La superficie di densità visualizzata viene ricalcolata quando esegui lo zoom o filtri i dati nei restanti indicatori. Quando utilizzi le pagine o una vista a piccoli multipli, la densità viene calcolata nell'intero dominio di dati per l'analisi comparativa.

Per seguire questo esempio, scarica la cartella di lavoro di esempio Creare mappe termiche in Tableau(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra) (fai clic su Scarica nell'angolo superiore destro) e aprila in Tableau Desktop.

  1. Apri un nuovo foglio di lavoro. In questa origine dati, i campi sono denominati Latitudine salita a bordo e Longitudine salita a bordo. Assicurati che al campo della latitudine sia assegnato il ruolo geografico Latitudine salita a bordo e che al campo della longitudine sia assegnato il ruolo geografico Longitudine salita a bordo.

    Per maggiori informazioni, consulta Assegnare un ruolo geografico a un campo(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra).

  2. Nel riquadro Dati, fai doppio clic su Latitudine salita a bordo e Longitudine salita a bordo per aggiungerli alla vista.

    I campi Latitudine e Longitudine vengono aggiunti agli spazi Colonne e Righe e viene creata una vista mappa con un punto dati.

    Un piccolo punto dati blu su New York. Viene eseguito uno zoom indietro della mappa per mostrare diversi stati della costa orientale.

  3. È il momento di aggiungere gli indicatori distinti alla vista. Seleziona ID e posizionalo nell'indicatore Dettagli. Poiché ogni salita a bordo presenta un proprio ID, questa operazione consente di spezzare l'indicatore e distinguere una salita a bordo dall'altra sulla mappa.

    Un avviso ti informerà che il campo aggiunto può contenere più del valore massimo consigliato di 1000. Seleziona Aggiungi tutti i membri.

    La vista mappa viene aggiornata per mostrare ogni posizione della salita a bordo nell'origine dati. Poiché ogni posizione si trova a Manhattan, la mappa verrà ingrandita per mettere a fuoco Manhattan a New York City.

    Nota: per creare il livello di zoom desiderato potrebbe essere necessario filtrare alcuni punti dati dalla vista.

  4. Nella scheda Indicatori, modifica il tipo di marcatore in densità selezionando il menu a discesa a destra di Automatico e selezionando quindi Densità.

    Mappa della densità blu delle salite a bordo in taxi a Manhattan.

  5. Viene creata la mappa di base della densità. È possibile osservare che il centro città è l'area dove avvengono più salite a bordo in taxi a Ottobre, anche se è possibile regolare ulteriormente la zona di interesse utilizzando lo strumento zoom. Ingrandendo e rimpicciolendo la mappa, la densità verrà ricalcolata.

Modificare l'aspetto

Colore: modifica i colori della mappa di densità selezionando Colore dalla scheda Indicatori. Scegli tra tavolozze di colori a dieci densità o una qualsiasi tavolozza di colori esistente.

Nota: se l'origine dati contiene valori negativi, questi verranno visualizzati anche quando si aggiunge un campo di misurazione a Colore. Usa una tavolozza divergente per una chiara distinzione tra valori positivi e negativi.

Intensità: nel menu Colore, utilizza il dispositivo di scorrimento Intensità per aumentare o diminuire la vivacità della mappa. Ad esempio, aumentando la densità, si abbassano i punti di "massimo calore" nei dati in modo da poterne visualizzare un numero maggiore.

Bassa intensità (50%) Alta intensità (80%)

Dimensioni: puoi usare lo spazio Dimensione per modificare la dimensione degli indicatori di densità. Facendo clic sull'indicatore Dimensione verrà visualizzato il dispositivo di scorrimento della dimensione. La regolazione del dispositivo di scorrimento consente di aumentare o diminuire la dimensione dei gruppi di indicatori che costituiscono la mappa termica.

Indicatori sottostanti: puoi selezionare un singolo punto dati da qualsiasi punto della mappa di densità. Questi indicatori presentano, per impostazione predefinita, la dimensione di 10 pixel e il colore blu. Non è possibile modificare dimensione e colore per gli indicatori sottostanti.

Zoom: selezione, informazioni, etichette e passaggio del mouse funzionano tutti in base agli indicatori nello zoom della vista. Le mappe di densità non presentano una visualizzazione fissa o costante e verranno sempre ricalcolate durante lo zoom.

 

Grazie per il tuo feedback.