Confronto tra funzionalità di tabadmin e TSM

La versione 2018.2 di Tableau Server su Windows include un set di strumenti di gestione aggiornato denominato Tableau Services Manager (TSM), che sostituisce i set di strumenti CLI e GUI legacy. La maggior parte delle funzionalità incluse nei set di strumenti legacy è stata trasferita su TSM. L'elenco seguente descrive le funzionalità legacy che non sono state inserite direttamente o non sono più implementate in Tableau Server.

Nota: stai cercando il contenuto relativo a tabadmin o all'utilità di configurazione per versioni precedenti di Tableau Server su Windows? Consulta la guida online archiviata nella pagina Guida di Tableau(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra).

TSM si utilizza per gestire le configurazioni a livello di server di Tableau Server. L'accesso a TSM è disponibile con un'interfaccia della riga di comando (CLI) o un'interfaccia Web. Questo sostituisce gli strumenti seguenti delle versioni precedenti di Tableau Server:

  • Utilità di configurazione di Tableau Server
  • Utilità tabadmin della riga di comando
  • Tableau Server Monitor

Per brevità, questo argomento fa riferimento a questi strumenti legacy come "tabadmin". Nelle versioni precedenti di Tableau Server su Windows, ad esempio, utilizzavi tabadmin per le attività seguenti, adesso eseguibili con TSM:

  • Configurazione iniziale di Tableau Server dopo l'installazione
  • Gestione continuativa della configurazione, incluse la modifica delle impostazioni e la modifica della topologia del server
  • Esecuzione di attività amministrative come backup, ripristino, ziplog e altro ancora

Per maggiori informazioni sull'interazione e l'utilizzo di TSM, consulta Panoramica di Tableau Services Manager.

Per vedere il mapping tra i comandi legacy della CLI tabadmin e i comandi TSM, consulta Eseguire la migrazione da Tabadmin all'interfaccia della riga di comando di TSM.

Funzionalità disponibili solo dalla riga di comando TSM

Le funzionalità descritte in questa sezione erano precedentemente disponibili nell'utilità di configurazione di Tableau Server. Le funzionalità riportate di seguito non sono visibili nell'interfaccia utente Web di TSM e devono essere configurate con la CLI di TSM.

Repository attivo preferito

L'utilità di configurazione di Tableau Server aveva un'opzione per impostare il repository attivo preferito. Con TSM è necessario utilizzare il comando tsm configuration set -k pgsql.preferred_host della CLI. Per maggiori informazioni, consulta "Repository attivo preferito" in Repository di Tableau Server.

Configurazione della cache dei dati

Nelle versioni precedenti l'utilità di configurazione di Tableau Server forniva un'interfaccia utente grafica per configurare la memorizzazione nella cache dei dati. Nella versione TSM di Tableau Server è necessario configurare la memorizzazione nella cache con la CLI di TSM. Consulta Configura cache di dati.

Impostazioni necessarie solo in fase di installazione

Nelle versioni precedenti, l'utilità di configurazione di Tableau Server forniva un'interfaccia utente grafica per modificare la porta gateway e installare campioni, anche dopo l'installazione. Con TSM, è comunque possibile specificare queste opzioni nell'interfaccia utente Web durante l'installazione. Tuttavia, al completamento dell'installazione, potrai modificarle solo con gli strumenti della riga di comando.

Consulta Porte di Tableau Services Manager e publishsamples.

SQL iniziale

Nelle versioni precedenti di Tableau Server era possibile configurare il server per ignorare le istruzioni SQL iniziali selezionando l'opzione Ignore initial SQL statements for all data sources nella scheda Connessioni dati dell'utilità di configurazione di Tableau Server. Questa opzione di configurazione non è inclusa nell'interfaccia utente Web di TSM. Per configurare il server in modo da ignorare le istruzioni SQL iniziali, utilizza il comando tsm configuration set:

tsm configuration set -k vizqlserver.initialsql.disabled -v true

Sito SAML

Mentre le opzioni di configurazione SAML principali sono incluse nell'interfaccia utente Web di TSM, per configurare lo standard SAML del sito devi utilizzare la CLI di TSM. Consulta Configurare SAML specifico del sito.

SAP HANA SSO

Consulta Configurare l'SSO SAP HANA.

Ricostruzione dell'indice di ricerca

Nelle versioni di Tableau Server precedenti alla 2018.2, la pagina Stato includeva un'opzione per ricompilare l'indice Ricerca e sfoglia. Questo non era il metodo consigliato per ricompilare l'indice, per cui l'opzione è stata rimossa con la versione 2018.2. Utilizza invece il comando TSM maintenance reindex-search. Per informazioni dettagliate, consulta la sezione relativa al comando tsm maintenance reindex-search.

Differenze nelle funzionalità

In questa sezione viene descritta la differenza tra le funzionalità nell'implementazione di TSM rispetto all'esperienza dell'amministratore nelle versioni legacy di tabadmin di Tableau Server in Windows.

Configurazione del nome host

Con TSM non è possibile modificare il nome host dopo l'installazione di Tableau Server.

I log di archivio richiedono privilegi di amministratore locale

Nelle versioni legacy di tabadmin di Tableau Server, gli amministratori del sito potevano generare snapshot dei log di archivio dalle pagine di amministrazione di Tableau Server. Nella versione TSM di Tableau Server, la funzionalità degli snapshot dei log è limitata agli amministratori con accesso a TSM. L'account che esegue l'interfaccia utente Web o CLI di TSM deve essere membro del gruppo di amministratori locali nel computer Windows su cui è in esecuzione Tableau Server. Consulta Snapshot dei file di registro (archiviare file di registro).

Configurazione di Windows Firewall

Il programma di installazione non proverà più a configurare Windows Firewall. Prima di installare Tableau Server, verifica che siano aperte le porte appropriate del firewall locale. Consulta Configurazione del firewall locale.

Processo di backup e ripristino

Nella versione TSM di Tableau Server è possibile esercitare un maggiore controllo sul backup dei dati di Tableau Server. Con TSM, puoi utilizzare i comandi tsm maintenance backup, tsm settings export e tsm settings import per eseguire il backup e il ripristino dell'installazione di Tableau Server. Il comando tsm maintenance backup non consente di eseguire il backup dei dati di configurazione del server, mentre il comando tsm maintenance restore non consente di ripristinare i dati di configurazione (anche se stai ripristinando un backup creato con tabadmin). Consulta Eseguire un backup completo e ripristinare Tableau Server.

I processi di backup e ripristino eseguono la scrittura e lettura dei file in posizioni fisse. A differenza di Tableau Server 2018.1 e versioni precedenti, non puoi specificare la posizione del file quando esegui il comando. Per maggiori informazioni, consulta Posizioni fisse dei file di seguito.

Chiavi delle risorse

Le chiavi delle risorse sono ora incluse nei file di backup. Se stai ripristinando un backup in cui avevi inserito delle chiavi delle risorse rigenerate in tabadmin legacy, dovrai importare il file .yml come parte del processo di ripristino di TSM. Vedi Eseguire un backup completo e ripristinare Tableau Server.

Configurazione di importazione ed esportazione

Nelle versioni legacy di tabadmin di Tableau Server, le informazioni di configurazione e topologia erano gestite come parte del processo di backup e ripristino. Con l'introduzione di TSM, è ora possibile esportare e importare le tue informazioni di configurazione e topologia utilizzando i comandi tsm settings.

Configurazione Kerberos

Nelle versioni legacy di Tableau Server, l'utilità di configurazione di Tableau Server includeva un'opzione nella scheda Kerberos che consentiva di generare uno script bat da eseguire per l'amministratore del dominio. Questo script consentiva di impostare i nomi delle entità di servizio e creare i file keytab per l'account di servizio Esegui come. Nella versione TSM di Tableau Server abbiamo documentato questo script bat per aiutarti a prepararlo per il tuo amministratore. Vedi Comprendere i requisiti per i file keytab.

Archiviazione dei file

Nella versione TSM di Tableau Server, un nuovo processo denominato servizio file client (CFS) gestisce la distribuzione dei file in una distribuzione multinodo. Per caricare file gestiti da CFS, utilizza la CLI o l'interfaccia Web di TSM. Vedi Processi di Tableau Server.

Ziplogs raccoglie due giorni di file di log

Per impostazione predefinita, il comando tsm maintenance ziplogs raccoglie fino agli ultimi due giorni di file di log, anziché fino a sette giorni come tabadmin ziplogs. Puoi modificare questo comportamento utilizzando le opzioni della riga di comando per il comando. Consulta tsm maintenance ziplogs.

TSM è un file batch.

TSM è un file batch. Quando esegui i comandi di TSM nella riga di comando, richiami un file batch (TSM.cmd). Questo significa che, se stai eseguendo lo script o l'automazione della manutenzione o la configurazione del server, dovrai utilizzare il comando call (ad esempio call tsm maintenance ziplogs) in modo da restituire il controllo al file batch.

Devi eseguire l'autenticazione per utilizzare TSM

A differenza di tabadmin, dove potevi eseguire comandi solo sul computer locale in cui era stato installato Tableau, TSM ti consente di eseguire comandi in remoto, sia dall'interfaccia utente Web che dalla CLI. Questa flessibilità comporta la necessità di accedere a TSM prima di eseguire i comandi. Per accedere all'interfaccia utente Web, apri la pagina Web di TSM (https://<tsm_computer>:8850) e accedi quando richiesto. Per accedere alla CLI, utilizza il comando tsm login.

Pulizia e cancellazione della cache

Nella versione TSM di Tableau Server, la cancellazione della cache e altre operazioni di pulizia facoltative sono incluse nel comando tsm maintenance cleanup.

Connettori dati Web

Nelle versioni legacy di tabadmin di Tableau Server era possibile importare i connettori dati Web (WDC) e aggiungerli a un elenco sicuro. Nella versione TSM di Tableau Server puoi aggiungere WDC a un elenco sicuro utilizzando il comando tsm data-access web-data-connectors add e l'entità Entità Web-data-connector-settings. Per maggiori informazioni sul supporto per WDC in Tableau Server, consulta Connettori dati Web in Tableau Server.

Disinstallare e rimuovere Tableau Server

Nelle versioni legacy di tabadmin di Tableau Server puoi disinstallare tramite il Pannello di controllo di Windows. I file e altre configurazioni di Tableau Server rimangono sul computer dopo il processo di disinstallazione.

Con TSM, la disinstallazione di Tableau Server è diversa nei seguenti aspetti:

  • Non è consigliabile disinstallare Tableau Server durante l'aggiornamento da una versione TSM (2018.2.x o successiva) a un'altra versione TSM. Al termine dell'aggiornamento, puoi disinstallare la versione precedente utilizzando il Pannello di controllo di Windows.

  • Non utilizzare il Pannello di controllo di Windows per disinstallare Tableau Server se il tentativo di installazione o aggiornamento non riesce. In questi casi, utilizza lo script tableau-server-obliterate descritto di seguito per rimuovere completamente Tableau Server dal computer.

  • L'utilizzo del Pannello di controllo di Windows per disinstallare Tableau Server non genera un backup dei dati. È consigliabile creare un backup utilizzando il comando tsm maintenance backup e salvare il file di backup in una posizione sicura su un computer che non fa parte dell'installazione di Tableau.

  • Per rimuovere completamente Tableau Server, utilizza lo script tableau-server-obliterate.bat. Questo provocherà la rimozione di tutti i file e le configurazioni di Tableau Server. È consigliabile riavviare il computer dopo aver eseguito lo script obliterate.

Per maggiori informazioni sulla disinstallazione e la rimozione di Tableau Server, consulta Disinstallazione di Tableau Server.

Directory \bin di Tableau Server

La directory \bin è stata spostata.

  • Nelle installazioni tabadmin, la directory \bin predefinita è \Program Files\Tableau\Tableau Server\<version>\bin.

  • Nell'installazione di TSM, la directory \bin predefinita è \Program Files\Tableau\Tableau Server\packages\bin.<version_code>.

Directory di installazione di Tableau Server

Tableau ora viene installato in una cartella \packages.

  • Nelle installazioni tabadmin, la posizione di installazione predefinita è C:\Program Files\Tableau\Tableau Server\<version>.

  • Nell'installazione TSM, la posizione di installazione predefinita è \Program Files\Tableau\Tableau Server\packages\ con una sottocartella di versione per ogni processo o servizio. Ad esempio: C:\Program Files\Tableau\Tableau Server\packages\bin.20182.18.1214.0751

Posizioni fisse dei file

In tabadmin era possibile specificare una posizione per i file generati o utilizzati dai comandi di backup, ripristino e ziplog. Con TSM non puoi specificare la posizione durante l'esecuzione del comando equivalente, ma puoi impostare una posizione fissa prima di eseguire il comando utilizzando una variabile basefilepath . Per informazioni dettagliate su quali comandi eseguono la lettura o la scrittura di file in una posizione fissa, consulta Percorsi dei file di tsm.

Snapshot dei file di log

La posizione in cui si generano snapshot dei file di log è cambiata con TSM. Con le versioni di Tableau Server su Windows precedenti alla 2018.2, era possibile generare uno snapshot dei file di log e scaricarlo dalla pagina Stato di Tableau Server. Con TSM, questa operazione si esegue sulla pagina Manutenzione di TSM. Con TSM è adesso possibile caricare uno snapshot di un file di log direttamente su Assistenza Tableau. Per maggiori informazioni sul funzionamento di queste due funzionalità in TSM, consulta Snapshot dei file di registro (archiviare file di registro).

Modifiche a distribuzioni a disponibilità elevata e distribuite

Con TSM, abbiamo cambiato il linguaggio che usiamo per descrivere i nodi di Tableau Server in un'installazione distribuita. Prima del rilascio di TSM, il primo nodo era definito nodo "primario", mentre eventuali nodi aggiuntivi erano detti nodi "worker". In TSM, i nodi sono più simili tra loro rispetto alle versioni precedenti, per cui il primo nodo è definito nodo "iniziale", mentre gli altri sono nodi "aggiuntivi". Il nodo iniziale include alcuni processi specifici di TSM che non sono installati sui nodi aggiuntivi, tra cui Controller TSM e Server licenze. Tableau include uno script per spostare questi processi chiave su un altro nodo dell'installazione se si verifica un problema sul nodo iniziale. Per informazioni dettagliate, consulta Recupero da un errore iniziale del nodo.

Anche il processo di installazione delle distribuzioni distribuite è stato modificato.

  • File di installazione in comune: nella versione 2018.1 e precedenti, le distribuzioni richiedevano due file di installazione separati. Con la versione 2018.2 e TSM, lo stesso file di installazione funziona per tutti i nodi ed puoi specificare se stai installando sul nodo iniziale o su nodi aggiuntivi.

  • Nessun servizio di individuazione automatica dei nodi: con le versioni di Tableau Server precedenti alla 2018.2, una volta installati tutti i nodi, si eseguiva l'utilità di configurazione di Tableau Server aggiungendo nodi worker al nodo primario. Con TSM, dopo aver installato il nodo iniziale, si genera un file di configurazione bootstrap da utilizzare per l'installazione di tutti i nodi aggiuntivi. Per maggiori informazioni sull'installazione di un cluster multinodo, consulta Installazioni di Tableau Server distribuite e ad alta disponibilità.

  • Installazione di servizi di coordinamento: quando si configura un'installazione multinodo di Tableau Server è necessario distribuire anche un insieme di servizi di coordinamento per i nodi aggiuntivi. Nelle versioni di Tableau Server su Windows precedenti alla 2018.2, le istanze aggiuntive del servizio di coordinamento si aggiungevano automaticamente quando si aggiungeva un totale di tre o cinque nodi. Ora è necessario distribuire manualmente il servizio di coordinamento. Per maggiori informazioni su come eseguire questa operazione, consulta Implementare un insieme dei servizi di coordinamento.

  • Nessun "primario di backup": non è più necessario un nodo "primario di backup". TSM non supporta la creazione di un backup per il nodo iniziale. Con TSM, se il nodo iniziale riscontra un problema, si spostano i processi chiave da quel nodo a un altro nodo del cluster tramite uno script. Per maggiori informazioni su come eseguire questa operazione, consulta Recupero da un errore iniziale del nodo.

Modifiche al processo di aggiornamento

Le operazioni di upgrade dipendono dalla versione dalla quale stai eseguendo l'upgrade. L'aggiornamento da tabadmin legacy di Tableau Server (versione 2018.1.x o precedenti) a una versione TSM (2018.2 o successiva) richiede una procedura speciale.

- Upgrade dalla versione 2018.1 o precedente: se stai eseguendo l'upgrade da Tableau Server su Windows versione 2018.1 o precedente a Tableau Server su Windows versione 2018.2 o successiva, leggi gli aspetti chiave riportati di seguito, quindi consulta Eseguire l'upgrade da Tableau Server 2018.1.x o versione precedente (Windows) per le istruzioni di upgrade dettagliate.

- Upgrade dalla versione 2018.2 o successiva: se stai eseguendo l'upgrade da Tableau Server su Windows versione 2018.2 o successiva, consulta Upgrade dalla versione 2018.2 e successive (Windows). Non seguire la procedura per l'aggiornamento da versioni pre-TSM a versioni TSM.

Di seguito sono riportati gli aspetti principali dell'aggiornamento di Tableau Server dalla versione 2018.1 o precedente alla versione 2018.2 o successiva che è necessario conoscere.

Tutti gli aggiornamenti:

  • Amministratore locale - Accedi come amministratore locale. Per eseguire il programma di installazione di Tableau Server Setup e per eseguire gli script relativi all'aggiornamento, devi aver effettuato l'accesso al computer Tableau Server come "amministratore locale". Un "amministratore locale" è un utente che fa parte del Gruppo di amministratori nella console di gestione Utenti e gruppi locali in Windows.

  • Criteri di sicurezza locali: verifica che i criteri di sicurezza locali consentano le autorizzazioni "accedi come servizio" e "accedi localmente" per l'account di servizio Esegui come. Per ulteriori informazioni, consulta Verificare i criteri di sicurezza locali.

  • Esegui come: consulta i requisiti per l'account di servizio Esegui come: Impostazioni richieste dell'account di servizio Esegui come.

  • Account e autorizzazioni di Windows: consulta i requisiti per gli account di Windows: Account e autorizzazioni di Windows.

  • Porte: prima di eseguire l'aggiornamento, consulta i requisiti per le porte: Porte di Tableau Services Manager.

  • Licenze:

    • Codici prodotto di prova: non è possibile eseguire direttamente l'upgrade di un server che esegue un codice prodotto di prova da una versione principale a un'altra (ad esempio, dalla versione 10.5.x a quella 2018.x). Per passare da una versione principale a un'altra con un codice prodotto di prova, installa la nuova versione di Tableau Server in una macchina separata, attiva un codice di prova e ripristina un backup dalla versione esistente. Per maggiori informazioni, consulta Upgrade del server: verificare lo stato delle licenze.

    • Manutenzione scaduta: non è possibile aggiornare un server con un codice prodotto la cui manutenzione è scaduta o scade in una data anteriore alla quella di rilascio della versione per cui si sta eseguendo l'aggiornamento. Se tenti di aggiornare un server in questo stato, il server non sarà concesso in licenza e l'aggiornamento potrebbe non riuscire. Se la manutenzione è scaduta o è troppo obsoleta, utilizza l'applicazione Gestisci codici prodotto per aggiornare il codice prodotto prima di disinstallare la versione originale. Per maggiori informazioni sull'aggiornamento del codice prodotto in una versione precedente alla 2018.2.0, vedi Aggiornare la data di manutenzione del codice prodotto(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra). Se l'aggiornamento del codice non porta la manutenzione a una data valida, verifica nel Portale clienti di Tableau la presenza di un codice di Tableau Server con la manutenzione corrente.

  • Disinstallare: utilizza il pannello di controllo di Windows per disinstallare la versione pre-TSM esistente di Tableau Server prima dell'aggiornamento. Questo caso speciale di upgrade è diverso dagli upgrade delle versioni precedenti, che disinstallano automaticamente la versione precedente di Tableau Server. Quando passi dalla versione 2018.1 o precedente alla versione 2018.2 o successiva, devi disinstallare la versione precedente. Se non hai disinstallato la versione precedente, ti verrà richiesto di farlo al momento dell'installazione della nuova versione. Questo è specifico per gli aggiornamenti dalla versione 2018.1 o precedente alla 2018.2 o successiva.

  • Backup: salva un backup della versione precedente in un luogo sicuro su un altro computer. La disinstallazione della versione precedente di Tableau Server creerà un backup nella directory dei dati di Tableau (per impostazione predefinita: C:\ProgramData\Tableau\Tableau Server). Consigliamo vivamente di copiare questo backup su un computer che non fa parte dell'installazione di Tableau Server prima dell'aggiornamento. Ciò fornisce una versione aggiornata dei dati che puoi utilizzare per tornare alla versione precedente di Tableau Server. Per maggiori informazioni sulla corretta preparazione di un upgrade, consulta Preparazione per l'upgrade.

    I backup da versioni di Tableau Server precedenti alla versione 9.x non possono essere utilizzati con la versione 2018.2.x o successiva. Se stai utilizzando una versione precedente del server, potrebbe essere necessario effettuare un aggiornamento intermedio dalla versione 9.x alla 10.x prima di eseguire l'aggiornamento alla versione 2018.2 o successiva.

  • Gestione firewall: la gestione del firewall è manuale. A differenza delle versioni precedenti di Tableau Server, devi gestire il firewall locale su tutti i computer in cui utilizzi Tableau Server. Per maggiori informazioni, consulta Configurazione del firewall locale.

  • Aggiornamento script: dopo aver installato la nuova versione, completa l'aggiornamento e passa alla nuova versione eseguendo lo script upgrade-tsm.cmd. Lo script viene installato nella cartella \scripts.<version_code> della nuova versione appena installata. Per impostazione predefinita:C:\Program Files\Tableau\Tableau Server\packages\scripts.<version_code>\

    Tableau Server deve essere arrestato per completare l'aggiornamento. Se Tableau Server non è stato arrestato quando si esegue lo script, lo script segnalerà il problema e offrirà la possibilità di arrestare il server. Puoi anche scegliere di arrestare il server prima di eseguire lo script utilizzando il comando tsm stop.

  • Software antivirus:Il software antivirus che esegue la scansione delle directory utilizzate da Tableau Server può interferire con l'installazione e l'utilizzo continuativo di Tableau Server. In alcuni casi, ciò può causare errori di installazione, problemi di avvio di Tableau Server o un impatto sulle prestazioni. Se prevedi di eseguire il software antivirus nel computer su cui è installato Tableau Server, segui i suggerimenti riportati nella Knowledge Base(Il collegamento viene aperto in una nuova finestra).

Aggiornamenti multi-nodo:

  • Terminologia a nodi multipli: con TSM abbiamo modificato la lingua utilizzata per descrivere i nodi di Tableau Server in un'installazione distribuita. Prima del rilascio di TSM abbiamo fatto riferimento al primo nodo come nodo "primario" e a tutti i nodi aggiuntivi come nodi "worker". Con TSM, i nodi sono più rigidi, quindi facciamo riferimento al primo nodo come nodo "iniziale" e agli altri nodi come nodi "aggiuntivi".

  • Disinstallare: utilizza il pannello di controllo di Windows per disinstallare la versione pre-TSM esistente di Tableau Server da tutti i nodi prima dell'aggiornamento. Se non hai disinstallato la versione precedente, ti verrà richiesto di farlo al momento dell'installazione della nuova versione.

  • Installazione nodi: consente di eseguire il programma di installazione su tutti i nodi di un cluster. A differenza di alcuni aggiornamenti dell'installazione distribuita nelle versioni precedenti alla 2018.2.0, non esiste un aggiornamento automatico di eventuali nodi aggiuntivi.

  • Singolo programma di installazione: usa lo stesso programma di Setup su tutti i nodi. A partire dalla versione 2018.2.0 si utilizza lo stesso programma di installazione su tutti i nodi e si specifica quando viene richiesto se si sta aggiornando il nodo iniziale (principale) o un nodo aggiuntivo (di lavoro). Non esiste un programma di installazione separato per i nodi aggiuntivi.

  • Aggiornare lo script: dopo l'installazione della nuova versione in tutti i nodi del cluster, completa l'aggiornamento e passa alla nuova versione eseguendo lo script upgrade-tsm.cmd nel nodo iniziale del cluster.

    Tableau Server deve essere arrestato per completare l'aggiornamento. Se Tableau Server non è stato arrestato quando si esegue lo script, lo script segnalerà il problema e offrirà la possibilità di arrestare il server. Puoi anche scegliere di arrestare il server prima di eseguire lo script utilizzando il comando tsm stop.

Funzionalità non implementata in TSM

  • Ripristino dei dati di configurazione da un file di backup (.tsbak). Il backup della versione legacy di tabadmin includeva i dati di configurazione per impostazione predefinita. Il comando analogo di TSM, tsm maintenance backup, non include i dati di configurazione. Per eseguire il backup e il ripristino dei dati di configurazione in TSM, utilizzare i comandi tsm settings.

  • Con l'introduzione di Tableau Services Manager (TSM), non potrai più spostare il repository dal nodo iniziale (primario) in un cluster a due nodi. Nelle versioni 2018.1 e precedenti, si poteva aggiungere un secondo repository al secondo nodo e poi rimuovere il primo repository. Con TSM non è possibile aggiungere un secondo repository su un cluster a due nodi: e questo significa che non è possibile spostare il repository dal nodo iniziale.

Grazie per il tuo feedback.